L'acronimo SHA-256 si riferisce alla funzione hash che è stata scelta per il funzionamento di molte criptovalute in quanto offre un elevato livello di sicurezza, che la rende perfetta per proteggere e codificare tranquillamente le proprie informazioni.

Esistono molti sistemi per codificare informazioni e uno di questi è l'algoritmo SHA-XNUMX. Questo è un algoritmo di hash che viene utilizzato da Bitcoin per garantire l'integrità delle informazioni archiviate in un blocco, tra le altre cose.

Come quasi tutti i progressi in materia di crittografia, i governi del mondo hanno svolto un ruolo fondamentale a causa delle varie guerre. L'algoritmo SHA o Secure Hash Algorithm (Algoritmo di Hash Sicuro) è uno di questi progressi. Questo algoritmo crittografico è stato sviluppato dall' Agenzia per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti (NSA) e il National Institute of Standards and Technology (NIST). Il suo obiettivo è generare hash o codici univoci basati su uno standard con il quale documenti o dati informatici potrebbero essere protetti da qualsiasi agente esterno che desideri modificarli. Questo algoritmo è stato ed è un grande passo avanti per garantire la riservatezza dei contenuti nell'elaborazione delle informazioni.

Nel XNUMX venne alla luce il primo protocollo SHA, chiamato anche colloquialmente SHA-XNUMX. Due anni dopo venne pubblicata una variante migliorata più resistente, SHA-XNUMX. Alcuni anni dopo è stato lanciato SHA-XNUMX, che ha quattro varianti in base al numero di bit, così come SHA-XNUMX, SHA-XNUMX, SHA-XNUMX e SHA-XNUMX.

Caratteristiche dell'algoritmo SHA-256

Un algoritmo hash funziona in una sola direzione: ciò significa che da qualsiasi contenuto possiamo generare il suo hash (la sua "impronta digitale") ma da un hash non c'è modo di generare il contenuto ad esso associato, se non provando a caso finché non troviamo il contenuto.

Tra i diversi modi per creare hash, l'algoritmo utilizzato da SHA-256 è uno dei più usati per il suo equilibrio tra sicurezza e costo computazionale di generazione, in quanto è un algoritmo molto efficiente per la sua elevata resistenza alle collisioni.

Un'altra delle peculiarità dell'algoritmo di hashing SHA-256 è che la lunghezza dell'hash risultante è sempre la stessa, indipendentemente dalla lunghezza del contenuto utilizzato per generare l'hash: o una lettera o tutte le parole nel libro di Harry. Potter intero, il risultato è sempre una stringa di 64 lettere e numeri (con codifica a 256 bit, 32 byte).

Dimostrazione di come funziona l'hash SHA-256

Quanto sai, Cryptonuta?

La sicurezza SHA-256 è garantita per un lungo periodo di tempo?

Certo!

La crittoanalisi eseguita su SHA-256 garantisce che questo algoritmo sarà sicuro per molto tempo (almeno 20 anni), tempo sufficiente per generare nuovi e potenti algoritmi se necessario.

Qual è lo scopo dell'hash SHA-256?

Lo scopo dell'hash SHA-256 (e di qualsiasi funzione hash) è generare una sintesi. Per capire tutto ciò in modo semplice e più dettagliato, non perdere il capitolo dedicato alla spiegazione delle funzioni hash.

In Bitcoin, viene utilizzato SHA-256 per il processo di mining (creazione di bitcoin), ma anche in fase di generazione di indirizzi bitcoin. Ciò è dovuto all'elevato livello di sicurezza che offre.

All'interno della rete blockchain tutti i nodi avrebbero una copia dell'hash di 64 caratteri che rappresenta l'informazione che, ad esempio, costituisce un intero blocco. Una volta che l'informazione è stata convalidata dalla rete (che equivale al fatto che risulta già registrata nella catena), qualsiasi manipolazione di quell'informazione, che cerchi di modificare qualche carattere dell'hash convalidato, verrebbe rilevata immediatamente e scartata.

Per avere più informazioni tecniche su questa funzione di hash crittografico, ti consigliamo di scaricare e leggere il paper in spagnolo "Criptografía: Función SHA-XNUMX" di Javier Domínguez Gómez, ingegnere software spagnolo e hacktivista su Free Software Foundation e Electronic Frontier Foundation.

Se vuoi fare delle prove, puoi accedere a questa pagina di generazione di password basata su SHA-256, Clicca qui