Incontra Zooko Wilcox, una delle grandi menti del mondo delle criptovalute, creatore di Zcash, la criptovaluta focalizzata sulla privacy e l'anonimato. Un personaggio che è sempre stato in un terreno cypherpunk, distinguendosi per il suo lavoro su piattaforme decentralizzate.

Unon da sviluppatori, specialisti di sicurezza informatica, hacker e Cypherpunk il più riconosciuto nel mondo delle criptovalute è Zooko Wilcox O'Hern. Ed è che grazie alla sua ingegnosità e alla vasta carriera ed esperienza che ha avuto questo maestro di informatica, si è guadagnato un posto privilegiato accanto ai crittografi più riconosciuti da tutti.

In questo capitolo di BitXNUMXMe Academy conoscerai il fondatore di ZCash , le sue capacità, competenze, risultati e i molteplici contributi che hanno apportato all'ecosistema di criptomonedas e tecnologia blockchain. Concentrati e divertiti.

I suoi inizi

Zooko Wilcox O'Hern è nato a Phoenix, in Arizona, nel maggio 1974. Fin dalla tenera età, Wilcox è stato attratto dalle meraviglie dell'informatica e della scienza, poiché suo padre, Ron Wilcox, era un ingegnere informatico molto versatile, che aveva sviluppato lavori molto importanti per l'azienda Texas Instrumentsdove ha partecipato ampiamente alla progettazione e alla creazione di uno dei primi computer per la casa.

A quel punto, Zooko Wilcox, che aveva solo 5 anni, ha avuto uno di quei computer rudimentali, il TI 99/4 che suo padre aveva portato a casa per lui ei suoi fratelli per giocare e divertirsi. All'inizio quello che facevano i fratelli era scrivere semplici frasi nel linguaggio proprio del computer, BASIC; e successivamente hanno iniziato a sviluppare figure colorate e molto più sorprendenti in un programma che è stato installato nel TI 99/4, chiamato Logo.

Questo programma funzionava come un programma di disegno e pittura progettato per bambini, in cui si potevano creare animazioni semplici e riprodurle. Ma per Zooko, che fin dalla tenera età era circondato dall'inventiva di suo padre, era motivato non solo dall'avere un computer a casa e facendoci figure, ma si sforzava per sapere come usarlo pienamente. Avere questa risorsa è stata un'ispirazione per Zooko.

Più tardi, quando Zooko ha compiuto 9 anni, suo padre è stato assunto dal Colorado Defense Service. Inoltre, a quel punto, le tensioni della guerra fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica stavano finendo, portando Zooko a pensare che ci sarebbero stati momenti pieni di speranza che avrebbero posto fine alla guerra e alle differenze tra i paesi. Alcuni anni dopo, con la caduta del muro di Berlino e l'emergere di Internet, dove le persone potevano comunicare tra loro attraverso un computer, Zooko sviluppò ancora di più il suo pensiero pieno di speranza. E pensava all'idea che finissero anche i limiti e i confini tra i paesi.

Movimento cypherpunk

Tutte queste situazioni hanno portato Zooko a tuffarsi qualche anno dopo nel movimento cypherpunk, che si stava sviluppando in quel periodo, e che si è poi consolidato negli anni '90, quando Zooko era un adolescente.

Quando ha incontrato il movimento Cypherpunk , Zooko è stato sedotto dallo spirito libero evocato dai suoi membri. Coloro che hanno perseguitato e difeso con fermezza il diritto alla privacy degli utenti di software e applicazioni che facevano operazioni finanziarie attraverso questi sistemi digitali. All'interno del movimento Zooko adottò uno pseudonimo e divenne noto nella comunità con lo pseudonimo di Zooko.

Quando David Chaum ha reso noto ilmailing list cypherpunk per esprimere le sue idee su come creare un sistema di pagamento digitale che non potesse essere tracciato, Zooko è stato un dei primi a far parte di questa lista. Era una specie di club in cui i membri potevano discutere e far conoscere le loro idee e opinioni, quindi Zooko si nutriva di informazioni e conoscenze importanti che lo avrebbero poi portato a sviluppare una delle criptovalute più riconosciute al mondo per la sua alto livello di privacy e anonimato.

Inizi nella crittografia e nel sistema Bitcoin

Zooko Wilcox ha iniziato a sviluppare i suoi studi in informatica presso l'Università del Colorado, ma nel 1996 ha deciso di lasciare l'università e di dedicarsi a quello che sarebbe stato il suo primo lavoro nel mondo crittografico. Inizialmente, Zooko ha iniziato a lavorare per DigiCash, il primo tentativo di criptovaluta sviluppato da Chaum negli anni '90, ma che non ha avuto successo. Così, in seguito, Zooko ha deciso di riprendere gli studi all'università e nel 1998 si è laureata in informatica.

Nel 2000 Zooko ha lanciato il suo primo progetto per computer, creando il sistema Nazione Mojo che consentiva agli utenti di scaricare e condividere file in modo indipendente e autonomo. Successivamente, nel 2007 Zooko ha rilasciato un sistema noto come Tahoe Least Authority File Store, progetto che lo porterà ad essere ampiamente riconosciuto nel mondo dell'informatica e dell'informatica.

Tahoe Least-Authority File Store era uno speciale file system che operava con un livello di sicurezza elevato e senza pari. Inoltre, ha funzionato in modo completamente decentralizzato, con open source e con un'elevata tolleranza ai guasti. Attraverso questo sistema si potevano fare backup online o poteva essere utilizzato come web server per condividere dati in modo distribuito e sicuro.

Poi, un anno dopo, alla fine del 2008 sulla mailing list cyberpunk, Zooko ha sentito parlare di una persona con lo pseudonimo Satoshi Nakamoto e il tuo progetto di criptovaluta Bitcoin. In effetti, lo stesso Zooko nel 2008 aveva commentato nella mailing list, che all'epoca stava lavorando a una criptovaluta. Successivamente, nel 2011 Zooko ha effettuato il primo acquisto di monete bitcoin, dimostrando il suo sostegno ed entusiasmo per la nascente criptovaluta.

Wilcox nel ruolo di Satoshi Nakamoto

Poiché l'influenza e la conoscenza di Zooko Wilcox nella crittografia era piuttosto ampia, Andrew Miller lo ha accusato di essere il possibile Satoshi Nakamoto, creatore di Bitcoin. E così tanto era la sua sicurezza, che Miller voleva dimostrare che aveva ragione, "esponendo" sotto copertura Zooko innanzi alla comunità.

Tuttavia, questo non è mai accaduto; al contrario, le azioni di Miller hanno portato Zooko a voler scambiare informazioni sulla crittografia e sulla privacy con Miller. Per cui gli attribuisce il merito di averlo aiutato a scoprire i Protocolli Zero Knowledge (più specificamente,  zk-SNARKs) che sono alla base della creazione della criptovaluta Zcash.

Creazione di Zcash, la criptovaluta privata

Nel 2014 Zooko Wilcox ha fondato l'azienda Zerocoin Electric Coin Company (ZECC) e della Fondazione Zcash, incaricate di sviluppare la criptovaluta di sicurezza e privacy Zcash. La sua conoscenza sulla crittografia e le sue esperienze all'interno del movimento cyberpunk hanno portato Zooko a sviluppare questa criptovaluta. L'obiettivo è creare un mezzo attraverso il quale gli utenti possano godere della vera privacy e dell'anonimato nelle loro transazioni finanziarie.

All'inizio, il progetto Zcash, noto all'epoca come zerocash, era basato su una catena laterale ie Bitcoin. Ma, qualche tempo dopo, Zooko e il suo team hanno deciso di separare completamente la criptovaluta e lavorarla su una blockchain completamente indipendente. Pertanto, attualmente, attraverso Zcash gli utenti possono effettuare transazioni e utilizzare il proprio denaro in modo libero e anonimo; qualcosa che le criptovalute più famose, come Bitcoin e Ethereum, non possono offrire alla loro comunità.

Per garantire l'alto livello di privacy di Zcash, Zooko e il suo team di sviluppatori hanno implementato test a conoscenza zero. In questo modo, i minatori possono convalidare le transazioni effettuate senza dover conoscere le sue informazioni. Cose come l'origine, la destinazione e gli importi collegati in ogni transazione rimangono nascosti.

Creazione della funzione hash Blake3

Uno dei lavori più recenti di Zooko Wilcox è l'aver partecipato alla creazione della funzione hash Blake3. Questa funzione, che è una migliore del vecchio algoritmo Blake2, ha lo scopo di fornire hash sicuri utilizzando un'implementazione molto veloce. La distribuzione è sicura quanto SHA-256, ma essendo Blake3, 17 volte più veloce ed efficiente. Anche rispetto a SHA-512 e SHA-3, Blake3 è superiore in velocità senza sacrificare, come affermato dai suoi creatori, la sicurezza dell'implementazione.

3/XNUMX Il lavoro di sviluppo per BlakeXNUMX è stato uno sforzo congiunto tra Zooko, Jack O'Connor, Samuel Neves e Jean-Philippe Aumasson. Il costo del progetto è stato sostenuto dalla Electric Coin Company e dalla stessa Teserakt.