Conosci Luke Dashjr, uno degli sviluppatori più prolifici al mondo di software libero e Bitcoin. Un grande attivista per la libertà, che ha messo tutto il suo impegno per rendere Bitcoin e GNU / Linux un ecosistema ancora migliore.

Unon di quelli più vecchi sviluppatori bitcoin è Luke Dashjr, con sede a Tampa, in Florida. La vita privata di Luke Dashjr è un enigma. Si sa che è sposato e ha 7 figli, informazione disponibile sul suo profilo Twitter. Ma oltre a questo, non si sa nient'altro. Né la data di nascita, né chi sono i suoi genitori, dove ha studiato, il nome della moglie e dei figli, di certo una vita privata gelosamente custodita.

Ma ciò che si sa di Dashjr è il suo vasto numero di contributi per il Bitcoin e il gran numero di progetti a cui ha preso parte nei suoi oltre 23 anni di carriera come sviluppatore.

Inizio della sua carriera

La carriera di Luke Dashjr come sviluppatore è iniziata nel 2001. In quell'anno ha faceva parte del Development Leader di Kye 3.0, un semplice gioco di puzzle risalente al 1992 e quasi completamente riscritto.

Nello stesso anno ha assunto la guida del progetto Apri Direct Connect. Questo è un Protocollo P2P sistema di file sharing che consentiva la condivisione diretta di file tra coloro che facevano parte della rete. Il protocollo fa parte dei noti client DCC ampiamente utilizzati nel 2002 per condividere file e oggi ampiamente utilizzati anche sulla darknet. In questo progetto, Dashjr è stato colui che ha scritto le interfacce per connettere servizi come IRC / DCC, NeoModus Direct Connect y OpenNapster. Qualsiasi utente di questi servizi, allora e anche oggi, apprezzerà questo lavoro di Dashjr.

Nel 2002 ha anche progettato un piccolo bot per il protocollo di comunicazione distribuito XMMP, questo semplice lavoro è stato ampiamente accettato dalla comunità e ha dato origine a diversi bot di controllo in XMMP.

Nel 2003, Dashjr si unisce come sviluppatore di Gentoo Linux, una distribuzione source-based in cui ognuno dei pezzi deve essere compilato e configurato a mano. Successivamente Dashjr ha partecipato come manutentore e scrittore di ebuilds (script di installazione e configurazione del software). Questo è il lavoro che sta ancora facendo in Gentoo.

In effetti, il suo contributo più recente è l'applicazione di patch a una grande quantità di software da utilizzare. RETPOLINE, una funzionalità di compilazione che previene le vulnerabilità come Spettro o Meltdown influiscono sulla sicurezza dei sistemi operativi e del software in esecuzione, particolarmente utile sui sistemi che utilizzano processori Intel, dove la vulnerabilità è più critica.

Altri progetti a cui ha partecipato Dashjr sono stati i progetti OpenZaurus (2005), Utopios (2003-2011), GammaMOO (2004-2012), House Control Automation Framework - HCAF (2007-2012), in tutti ha svolto un ruolo importante nello sviluppo di questi strumenti.

  • Luke Dashjr è un conoscente
  • Luke Dashjr uno degli sviluppatori di Bitcoin

Il suo arrivo nel mondo del Bitcoin

Luke Dashjr conosce il Bitcoin nel 2011 e poco dopo averlo conosciuto, inizia a far parte del progetto come sviluppatore. Le sue capacità di programmazione gli hanno permesso di diventare rapidamente un importante sviluppatore del Bitcoin, aiutando il progetto ad andare avanti nei suoi primi anni.

I suoi primi contributi al software Bitcoin si sono concentrati sulla risoluzione dei problemi di sicurezza, prestazioni e funzionalità avanzate all'interno di Bitcoin Core.

Ma nel 2014, Dashjr ha iniziato ad assumere una maggiore rilevanza nell'ecosistema grazie alla sua versione modificata di BFGMiner, un minatore per Bitcoin che ha utilizzato GPU, consentiva ai minatori di estrarre con prestazioni più elevate rispetto ad altri minatori dell'epoca. Ciò è in parte dovuto all'enorme conoscenza dell'ottimizzazione del software che Dashjr aveva accumulato durante i suoi anni di lavoro e alla sua partecipazione come sviluppatore di Gentoo, una distro caratterizzata dalle sue elevate prestazioni.

Nel XNUMX Dashjr torna al centro dell'attenzione con la presentazione del BIP-XNUMX , un sostanziale miglioramento del formato BIP fornito da Amir Taaki , un altro sviluppatore di Bitcoin e rinomato cryptoanarchist. Durante il XNUMX e il XNUMX, Dashjr è stato anche un attore chiave nell'attivazione di Segwit in Bitcoin. Il supporto di Dashjr ha permesso al team di Bitcoin Core di trovare un modo per applicare Segwit come file Soft Fork per Bitcoin, limitando l'impatto negativo dell'hard fork di Bitcoin e i rischi che ciò comporta.

Un altro contributo allo sviluppo di Bitcoin è la presentazione del file BIP-22 y BIP-23. Il primo ha lo scopo di creare una struttura per generare diagrammi a blocchi che consentano ai minatori di eseguire un lavoro di generazione più ottimale e che sia supportato da diversi software di mining e client Bitcoin. Il secondo è un miglioramento volto a rendere più efficiente la generazione di blocchi all'interno dei mining pool, utilizzando come base la proposta presentata al BIP-22.

Curiosità su Luke Dashjr

  1. Luke Dashjr è stato uno dei primi a individuare un hard fork di Bitcoin nel 2013, a causa di un bug del software in Bitcoin Core. I nodi che sono passati alla versione 0.8 di Bitcoin hanno attivato un bug che ha portato a un hard fork accidentale. Il rilevamento di Dashjr e la rapida azione di squadra hanno impedito alla rete di cadere completamente.
  2. Luke Dashjr si identifica come un militante cattolico romano che non ama le autorità vaticane. Lo riconosce pubblicamente e in diverse interviste e ne ha parlato apertamente. Ciò gli ha causato diversi problemi pubblici e di opinione nella comunità, che a volte lo vede come un “estremista religioso e sociale”.
  3. È un utente Gentoo da oltre 17 anni, rendendolo un estremo conoscitore dei sistemi operativi GNU / Linux. I suoi principali contributi in questa comunità hanno a che vedere con l'ottimizzazione e con la sicurezza dei sistemi.
  4. È un estremista della sicurezza informatica. In effetti, pensa che Bitcoin nel suo attuale stato di rete abbia punti deboli in termini di sicurezza, perché la sua rete non è ancora completamente decentralizzata. Per questo motivo, invita chiunque utilizzi Bitcoin a installarne il proprio nodo completo.
  5. Luke Dashjr è classificato al numero 11 nella classifica dei contributori di codice Bitcoin Core.
  6. Nel 2017, Luke Dashjr e la sua famiglia hanno avuto difficoltà per essere stati colpiti dall'uragano Irma. L'uragano ha spazzato via i suoi beni, così Tuur Demeester ha avviato una campagna di raccolta fondi per aiutarlo. In totale, sono stati raccolti 5 BTC (circa 20mila dollari $ USD).