Molti ascoltano le parole “Bitcoin” o “Crittomoneta” e sentono che si tratta di una rivoluzione finanziaria, che alcuni lo usano come un investimento o per inviare denaro ad altri paesi, ma non tutti sanno come comprarli e venderli.

Come si accede a questi mercati? Nel seguente articolo vi spiegheremo come acquistare e vendere Bitcoin in modi diversi, alcuni semplici ed altri che suppongono più lavoro.

Prima di iniziare…

Crea il tuo portafoglio Bitcoin (Wallet)

La prima cosa che devi fare per iniziare con Bitcoin è creare un portafoglio.

È importante anche leggere, quando hai un po’ di tempo, alcune raccomandazioni sul deposito di Bitcoin. Vedi la sezione dedicata a questo tema cliccando qui.

Come acquistare e vendere Bitcoin

Spieghiamo i diversi metodi dai più facili ai più complicati

Bit2Me

In Bit2Me abbiamo sempre voluto rendere più facile per l’utente l’accesso alle  criptomonete. Ecco perché offriamo un servizio di acquisto Bitcoin che chiunque può utilizzare online ed ottenerli in pochi minuti pagando con il bonifico bancario, carta di credito e persino contanti.

Inoltre, abbiamo uno strumento esclusivo che permette a chiunque abbia Bitcoin di cambiarli per euro in pochi secondi e di vedere come escono dal bancomat delle banche tradizionali senza il bisogno di carte o conti bancari 24 ore al giorno. Abbiamo più di 10,000 sportelli bancomat collegati alla nostra infrastruttura. Se si desidera riceverli tramite bonifico bancario non c’è problema.

Per vendere Clicca qui: Vendi Bitcoin

Exchanges

Una volta creato un portafoglio (un walllet) puoi andare a uno dei tanti Exchange esistenti, come Coinbase, Bitstamp o Kraken.

Dopo aver creato e verificato l’account dovrai collegarlo a un conto bancario per poter trasferire i fondi tra esso e l’Exchange per poter effettuare la compra vendita di Bitcoin.

Bancomat Bitcoin

Anche se si tratta di un concetto relativamente recente ci sono diverse aziende che producono bancomat da cui si possono acquistare e vendere Bitcoin, come BitAccess o Robocoin. In Spagna non ce ne sono molti, ma in città come Barcellona o Madrid ce ne sono vari.
Anche se non ce ne sono ancora tantissimi in Italia ne abbiamo già vari a Milano, Torino, Firenze, Roma e Verona

Tra utenti

Se si preferisce acquistare o vendere Bitcoin tra utenti senza intermediari esiste la possibilità di farlo.

Puoi contattare un acquirente/venditore ed effettuare la transazione in modo personale.

LocalBitcoins è il principale sito web per chi vuole operare in questo modo: mette in contatto persone che offrono crittovalute con le persone che vogliono comprarle. La persona che offre Bitcoin mette il prezzo che desidera; si possono vedere le condizioni che stabilisce per eseguire l’operazione e le valutazioni di altre persone che hanno già fatto affari con lui/lei.

Ogni utente può mettere il prezzo che ritiene opportuno, non vi è alcun prezzo ufficiale o standard.

Questo sito offre un sistema escrow (letteralmente “arbitro”) come uno strato di protezione per rendere le transazioni più sicure.

Normalmente questo tipo di operazioni sono di solito più costose perché il venditore utilizza la sua reputazione come garanzia dell’operazione, e dovrai attenerti alle condizioni di vendita precedentemente stabilite per ottenere i tuoi Bitcoin.

Fondi di investimento

Per le operazioni di vendita di grandi quantità di Bitcoin puoi optare per ricorrere a un Investment Trust, come il Bitcoin Investment Trust o l’ETF dei fratelli Winklevoss.

Cose da tenere a mente sugli scambi, sulle borse e sulle banche

Nonostante i processi di identificazione richiesti, tieni presente che gli exchange e i fornitori di wallet non offrono le stesse garanzie di una banca.

Ad esempio, la protezione che ha il tuo conto in un exchange è limitata o inesistente se la società dichiara bancarotta o viene attaccata da hackers, come è successo nel caso di mt. Gox.

In molti paesi Bitcoin non ha ancora regole fisse come moneta e le autorità non sanno come affrontare questi casi.

Alcuni exchange di grandi dimensioni hanno coperto le perdite Bitcoin dei loro utenti ‘ dopo un furto o attacco, ma non sono, per il momento, legalmente obbligati a farlo.

Inoltre, se qualcuno ruba direttamente dal tuo portafogli perché non  l’hai protetto correttamente, non hai nessuna garanzia di poter recuperare i tuoi Bitcoin.

Hai trovato utile questo articolo?
Punteggio medio:: 0
➜ Condividi la conoscenza e promuovi la rivoluzione decentrata!