Cosmos (ATOM) è un progetto interessante che mira a costruire un sistema di interoperabilità blockchain decentralizzato, veloce, sicuro ed economico per espandere le capacità di questa tecnologia. 

Simbolo
ATOM
Logo
Logo Cosmos
Algoritmo
-
Consenso
Tendermint (PoS)

Eil progetto Cosmos (ATOM), è un progetto incentrato sulla fornitura di un'infrastruttura in grado di unire più blockchain indipendenti e renderle interoperabili tra loro. L'intenzione con questo è di consentire detto blockchains, il valore e le applicazioni su di essi, possono comunicare tra loro utilizzando uno standard che garantisce queste operazioni e che possono essere svolte rapidamente.

ACQUISTA COSMOS (ATOM) SU BIT2ME

L'origine del Cosmo

La storia di Cosmos è iniziata il 26 giugno 2016, quando il suo creatore Jae kwon, ha creato il white paper per un progetto chiamato Gnucleare. L'idea di Gnuclear era quella di creare un sistema blockchain interoperabile completamente decentralizzato, utilizzando l'estensione Protocollo di consenso di Tendermint per tali scopi. L'idea iniziale si è evoluta poco a poco con l'aiuto della community, fino al 5 agosto 2016, il progetto è stato ribattezzato Cosmos.

Da quel momento, Kwon iniziò a cercare meccanismi che servissero a finanziare la sua idea. È stato così, poiché il 1 ° gennaio 2017 ha iniziato a eseguire una vendita privata di token per trovare finanziamenti. In totale, sono stati venduti 12 milioni di token ATOM al prezzo di $ 0,025 per ATOM, per un totale di $ 300.000 raccolti. Parallelamente, si è tenuta anche un'altra vendita privata di token al costo di $ 0,08 USD per ATOM, con un totale di 160.293.050 token venduti e una raccolta totale di $ 1.329.472 in totale.

Dopo questa esperienza, il 4 giugno 2017, a ICO (offerta iniziale di monete), per vendere un totale di 160.293.050 token ATOM, con un prezzo di 0,1 USD per token, e con un totale di 16.029.305 USD raccolti per detta vendita. A questo punto, lo sviluppo di ATOM inizierebbe a camminare per diventare una realtà.

Il blocco di genesi e l'avvio della rete

Il primo test della tecnologia ATOM è stato condotto il 5 settembre 2017, momento in cui è stato testato il sistema di consenso Tendermint della rete. In questo test, Hanno scoperto forti anomalie che hanno portato il team a rivedere a fondo il funzionamento del sistema e che hanno richiesto circa un anno di lavoro per essere completamente risolte.

Non sarebbe stato fino al 22 aprile 2019, quando la mainnet di Cosmos sarebbe stata finalmente lanciata e il lavoro effettivo della sua rete avrebbe iniziato a estrarre il primo blocco (blocco di genesi) Dello stesso.

Il lancio è stato seguito dal ha promesso la distribuzione dei token dall'ICO e dalla vendita privata di criptovalute. I contributori alla prima vendita privata (per $ 300) hanno ricevuto un totale di 11.809.947,91 token ATOM, per il loro impegno e il fermo sostegno al progetto in così presto. I contributori alla seconda vendita privata (per $ 1.329.472) hanno ricevuto un totale di 16.856.718,97 token ATOM. Infine, i contributori pubblici hanno ricevuto un totale di 23.619.895,81 token ATOM.

Oltre a questo, è stato creato un fondo di ricerca e sviluppo per supportare il progetto Cosmos e i suoi sviluppatori con un totale del 10% dell'intera allocazione iniziale di token dal blocco genesis della rete. Si tratta di un totale di 23.619.895,81 gettoni ATOM assegnati a questo scopo.

Inoltre, sono stati assegnati un totale di 3.054.207,32 ATOM assegnati a 8 indirizzi, un totale di 288.500 ATOM assegnati a 53 indirizzi e infine 20.277.188,49 ATOM suddivisi tra due indirizzi di più firme diverse. In totale, 236.198.958,12 token ATOM sono stati assegnati nel blocco genesis a 984 account diversi. Il record completo degli indirizzi e degli importi è conservato sul GitHub del progetto e puoi vederlo in questo link.

Architettura e funzionamento del cosmo

Come abbiamo già discusso, Cosmos è in realtà una rete decentralizzata di blockchain parallele indipendenti. Una rete, in cui ogni blockchain è alimentata dal proprio algoritmo di consenso e interconnessa dalla rete Cosmos. Questo può essere complesso da vedere, ma la realtà è che c'è un'intera struttura di lavoro che lo rende possibile, e tra questi attori possiamo menzionare:

The Hub Cosmos, il centro di Cosmos

Il funzionamento di Cosmos si basa su una struttura nota come Hub. The Cosmos Hub, in realtà è un libro mastro che mantiene la storia principale dell'intera rete Cosmos. In parole più semplici, è una blockchain che memorizza le informazioni di tutto ciò che accade in Cosmos e le azioni che vengono eseguite tra i diversi attori che sono interconnessi alla sua rete.

Ad esempio, se due blockchain interconnesse a Cosmos condividono determinati eventi, tali eventi verranno registrati nell'Hub of Cosmos centrale per assistere a ciò che è accaduto. Allo stesso tempo, i risultati di quelle azioni verranno registrati nella rispettiva blockchain con cui hanno interagito. In questo modo, l'evidenza dell'interazione viene registrata in modo tale che non c'è modo di negarla. Questo è molto utile, poiché questo tipo di struttura lo rende molto facile, ad esempio, DApps (applicazioni decentralizzate) di blockchain differenti potrebbero comunicare tra loro.

In ogni caso, l'Hub è una storia di eventi tra i partecipanti alla rete Cosmos. Questa storia è possibile grazie all'esistenza del Protocollo di comunicazione blockchain Cosmos (IBC for Inter Blockchain Communication). Il compito di questo protocollo è fornire un connettore standard che consenta alle blockchain all'interno di Cosmos di scambiarsi messaggi e condividere informazioni, mantenendo un registro completo di tali messaggi all'interno dell'Hub.

In questo modo è possibile abilitare gli scambi in modo completamente decentralizzato tra tutte le blockchain. Lo scopo di questa idea è così ampio che Cosmos è noto nel mondo delle criptovalute come "l'Internet della Blockchain"

Rete stellare

Le aree della rete Cosmos

Una zona nella rete Cosmos è una blockchain indipendente che scambia messaggi IBC con l'Hub. Dal punto di vista dell'Hub, una zona è un account multi-firma di appartenenza multi-asset dinamico che può inviare e ricevere token utilizzando pacchetti IBC. Come un account di criptovaluta, una zona non può trasferire più token di quanti ne ha, ma può ricevere token da altri che li possiedono. Una zona può essere designata come una "fonte" di uno o più tipi di gettoni, dandole il potere di gonfiare quella fornitura di gettoni.

Per evitare attacchi a doppia spesa nelle zone, il protocollo di consenso di Cosmos, limita le possibili azioni all'interno di queste zone e dell'Hub, soprattutto se ci sono zone con un consenso compromesso in qualche modo.

Tendermint, un algoritmo ad alta velocità

Ovviamente, l'ampiezza di ciò che Cosmos può fare richiede un algoritmo di consenso ad alta velocità in grado di gestire il flusso di informazioni tra diverse blockchain. Per raggiungere questo obiettivo, Cosmos utilizza un algoritmo di Proof of Stake (PoS) Pensato per la velocità e l'alta scalabilità, l'algoritmo Tendermint.

Tendermint, è un algoritmo creato dallo stesso Jae Kwon nel 2014, con l'intento di presentare un algoritmo ad alta velocità e sicurezza. Infatti, detto algoritmo è progettato per essere una piattaforma BFT SMR (replica macchina a stati) ad alte prestazioni che replica servizi che possono quindi essere simulati come macchine a stati deterministiche e non casuali. Ciò significa fondamentalmente che Tendermint Core è stato creato per copiare server (o stati) specializzati. Questo viene fatto tramite una macchina speciale che copia i server e li distribuisce in tutta la rete Cosmos globale. Questo processo consente agli ingegneri software di Tendermint Core di riprodurre la blockchain su macchine "statali" in tutto il mondo.

Risultato? L'utilizzo di Tendermint in Cosmos è vitale, perché l'interconnessione di diversi blockchain nella stessa infrastruttura porta le richieste di scalabilità a un nuovo livello e il framework BFT SMR di Tendermint è perfetto a questo punto. Un buon esempio di ciò è che i test effettuati su Tendermint gli hanno permesso di raggiungere più di 10.000 transazioni al secondo (10.000 TPS) e la sua scalabilità cresce con l'aumentare del numero dei suoi nodi. Quindi, progetti come Cosmos, Kava, Terra, BAND Protocol, Aragon, Hyperledger, Ethermint, Oasis Labs, IRISNet e persino Facebook Libra (ora noto come Diem), tra gli altri progetti, utilizza Tendermint per offrire prestazioni elevate nella tua rete P2P.

ATOM, un token per la piattaforma

D'altra parte, Cosmos ha anche una criptovaluta o un token nativo chiamato ATOM. Questo token ha il ruolo fondamentale di creare un ecosistema economico che incoraggia il lavoro che supporta l'intera rete. Primo, la rete Cosmos dipende dal lavoro di 100 validatori, che sono responsabili dell'utilizzo del protocollo Tendermint per eseguire il processo di generazione e validazione dei blocchi all'interno della rete. Questo limite è un limite iniziale che può essere modificato dalla governance del protocollo in qualsiasi momento.

Il lavoro dei validatori in ogni caso deve essere gratificante e, come nella maggior parte delle blockchain, quella ricompensa viene data in token nativi, in questo caso, token ATOM. Ma questa selezione di validatori rispetta le regole di qualsiasi protocollo di consenso PoS, quindi per essere eletto devi avere uno staking significativo per poter partecipare. Ciò significa che i validatori devono memorizzare e bloccare i saldi in ATOM per ottenere tale partecipazione.

Insieme a questo, il token ATOM funge da meccanismo per prevenire l'uso improprio della rete, ovvero per scoraggiare lo spam, nonché per accedere ai servizi di rete e come sistema di governance all'interno della rete, poiché i possessori di token ATOM possono esprimere voti in proporzione alla loro puntata in ATOM.

L'emissione di token ATOM è invece illimitata e la generazione degli stessi da parte dei validatori è decisa dinamicamente dalla rete secondo le linee guida della governance del protocollo. Attualmente, i premi di blocco sono calcolati al 7-20% della performance annuale della fornitura totale di ATOM. Inoltre, vengono aggiunte le commissioni di transazione, che si sommano alla totalità dei premi per i validatori. La generazione di blocchi nella rete avviene ogni 5-6 secondi, essendo una delle reti blockchain più veloci in questo ecosistema.

Fotons (Photons), un secondo token per la piattaforma

Oltre ai gettoni ATOM, ci sono anche Fotoni (Fotoni) in Cosmos. Si tratta di un tipo di token con molta più liquidità e velocità di ATOM. Questo secondo token viene utilizzato per effettuare transazioni tra tutte le zone collegate all'Hub.

I token ATOM sono progettati per essere collegati nell'Hub. Ciò significa che non sono ideali per pagare le tasse o spostarsi in altre aree dell'ecosistema Cosmos. Questo è il motivo per cui i fotoni (fotoni) sono stati creati per superare queste limitazioni. L'esistenza dei "fotoni" del Cosmo può essere vista come una specie di Gas (come quello che esiste in Ethereum, solo che i fotoni sono dei veri token) che serve per il pagamento di commissioni e altri compiti di interoperabilità blockchain all'interno di Cosmos.

Protocollo di comunicazione blockchain (IBC)

Il protocollo Cosmos IBC è stato creato per risolvere una delle sfide più importanti che i sistemi blockchain devono affrontare oggi: la mancanza di comunicazione e lo scambio di dati tra le reti.

L'interoperabilità e la capacità di comunicare con i protocolli blockchain interni ed esterni è fondamentale per l'applicazione diffusa nel mondo reale e l'adozione della tecnologia di blockchain e criptovalute. Immagina una rete telefonica in grado di comunicare solo con i partecipanti nella tua area geografica immediata. Semplicemente non funzionerà. Cosmos IBC, è un protocollo di messaggistica simile al TCP / IP costruito per condividere informazioni e dati, che finalmente permette la comunicazione di più blockchain tra loro.

In questo modo, Cosmos IBC, ad esempio, può vedere che l'interazione che un utente A esegue in Bitcoin, può avere ripercussioni con un utente B all'interno di Ethereum, e tutto questo, perché Cosmos può creare un ponte di comunicazione che permette di analizzare le informazioni tra entrambe le catene e fanno sì che le DApp o le applicazioni che stanno eseguendo le operazioni tra le due catene, reagiscano in base alle operazioni in modo completamente integrato.

Caratteristiche della rete Cosmos

Tra le principali caratteristiche che possiamo identificare in Cosmos Network, possiamo citare:

interoperabilità

L'intera rete è stata progettata pensando di facilitare l'interoperabilità di Cosmos con altre blockchain e di quelle blockchain nel loro insieme. Con Zones, Cosmos può creare bridge che comunicano una blockchain specifica con l'altro insieme di zone connesse alla rete, aumentando così la sua fase di interoperabilità.

Così, ad esempio, una Zona con una connessione alla rete Ethereum, potrebbe utilizzare Cosmos per connettersi a una Zona connessa alla rete EOS, per scambiare token, operazioni e altro utilizzando Cosmos con un bridge di interconnessione tra di loro.

Scalabile

L'uso di Tendermint all'interno di Cosmos rende molto chiaro che questo progetto può scalare in modi che altri progetti non possono. In effetti, la scalabilità di Tendermint è indefinita poiché maggiore è il numero di Zone e validatori al loro interno, maggiore è la capacità di scalabilità della rete.

Decentralizzato

Cosmos si basa sui principi di crittografia, solida economia, teoria del consenso, trasparenza e responsabilità per servire come nuova base per i nostri futuri sistemi finanziari.

Puoi utilizzare Cosmos come test per un nuovo design di criptovaluta, un aggiornamento a una criptovaluta esistente, come mezzo per uno scambio decentralizzato o come piattaforma per contratti intelligenti scalabili.

Cosmos non è solo un libro mastro distribuito e il Cosmos Hub non è il centro del tuo universo. Chiunque può utilizzare questo protocollo per creare il proprio Hub per competere con Cosmos in un mercato libero per le blockchain.

ACQUISTA COSMOS (ATOM) SU BIT2ME

Cosmos SDK, creazione di applicazioni su Cosmos

Un altro strumento importante in Cosmos è il suo SDK o ambiente di sviluppo. Questo SDK è una build interamente basata su software gratuito e può essere utilizzato per creare infrastrutture e piattaforme basate su Cosmos Hub.

Pertanto, Cosmos SDK consente agli sviluppatori di utilizzare non solo moduli predefiniti, ma anche i propri moduli personalizzati, consentendo loro di testare il loro prodotto minimo possibile prima di avviare la propria mainnet pubblica (protocolli blockchain che hanno completato i test e sono pronti per l'uso pubblico) .

Inoltre, Cosmos SDK consente agli utenti di connettere la propria blockchain alla rete Cosmos tramite IBC, aumentando la liquidità e l'adozione da parte degli utenti. Esempi di utilizzo di Cosmos SDK possono essere visti in reti come Kava, Terra, IRISNet e Agoric.

Conclusioni

Cosmos è una grande idea, un progetto che può abilitare un'intera nuova serie di applicazioni all'interno dell'ecosistema blockchain. L'idea di aprire autostrade di informazione e comunicazione tra i diversi progetti blockchain è qualcosa che ha molti sviluppatori nel mondo delle criptovalute che lavorano al 100% oggi. Non invano, progetti piace Polkadot o Il grafo Si sono concentrati su questo tipo di funzionalità, con diversi gradi di successo.

A questo punto, è chiaro che l'altro grande passo all'interno della tecnologia blockchain sarà l'interoperabilità, che, di pari passo con la scalabilità, sarà uno dei pilastri fondamentali dell'espansione e della massificazione di questa tecnologia nel mondo.

Link di interesse

Web Ufficiale

Cosmo - ATOM

Whitepaper

Cosmo - ATOM

Twitter ufficiale

Cosmo - ATOM

GitHub ufficiale

Cosmo - ATOM

GitHub ufficiale

Vai al GitHub del Cosmo

Discussione Reddit

Cosmo - ATOM

Forum Bitcointalk

Cosmo - ATOM

Block Explorer

Cosmo - ATOM