I cypherpunk sono un gruppo di persone che si dedicano all'attivismo digitale concentrandosi sulla protezione della privacy e della sicurezza degli utenti digitali utilizzando il meglio che la crittografia ha da offrire.

Un Cypherpunk è un attivista che difende l'idea di utilizzare crittografia potente e la migliore tecnologia per proteggere la privacy delle persone. La parola cypherpunk è una delle parole più viste nel mondo crittografico dagli anni '80. Questi attivisti sono stati determinanti nell'evoluzione della tecnologia crittografica, usata ovunque oggi, e nella difesa della nostra privacy in quello che oggi conosciamo come Internet.

La parola cypherpunk è stata coniata per la prima volta dal noto hacker Jude Milhon in 1992. Per questo si è unito a "cypher" (crittografia) e "punk" (ribelle). In poche parole, il cypherpunk è "anticonformisti della crittografia". Inoltre, la parola ha una deriva precedentemente nota, quella di cyberpunk. Questa parola è usata per definire un genere letterario futuristico, fantascientifico e pieno di distopia, in cui la tecnologia è al centro della trama.

Ma quali furono i suoi inizi? Loro chi sono? Quali sono stati i tuoi più grandi successi? E, cosa più importante, cosa stanno facendo nel mondo oggi? Ebbene tutto questo e molto altro vedremo di seguito.

Inizio del movimento cypherpunk

Il movimento cypherpunk iniziò non appena l'informatica iniziò a dimostrare il suo potenziale per trasformare la sicurezza delle informazioni pubbliche usando la crittografia nel 1970. All'epoca, le persone interessate alla crittografia volevano portare tale tecnologia in spazi al di là dell'uso puramente militare. Una situazione che sembrava necessaria per le prospettive future di un mondo digitale interconnesso grazie ai computer. E ancora di più sapendo che in questa rete tutti i nostri dati sarebbero archiviati e disponibili da qualsiasi parte del mondo.

Internet non è stato progettato per essere sicuro. È stato progettato per non fallire, ma non per essere sicuro. Una delle prime figure a spingere la sicurezza è stata Ralph Merkle. Merkle, che ancora studente, è stato in grado di progettare le basi di vari sistemi crittografici attuali. Infatti, Merkle è riconosciuto come il creatore del primo sistema funzionale di crittografia asimmetrica. Un fatto che è stato dimenticato da molti, perché il suo lavoro è stato preso come uno scherzo.

Tuttavia, il lavoro congiunto di Ralph Merkle, Martin Hellman e Whitfield Diffie, ha dato origine ai primi sistemi crittografici asimmetrici disponibili al pubblico. Mentre DES (Data Encryption Standard) era la sua controparte nella crittografia simmetrica, resa pubblica dal governo degli Stati Uniti.

È da questo momento che il mondo della crittografia inizierà a cambiare il mondo. E il momento, in cui il cypherpunk inizia ad avere un grande peso nel suo sviluppo.

Negli anni '80 iniziano ad apparire i cypherpunk

Certamente lo sviluppo della crittografia asimmetrica e simmetrica negli anni '70 è stato importante. Ma molti specialisti hanno visto questo progresso insufficiente. Da un lato, DES è stato visto come insufficiente per il numero di applicazioni di sicurezza future. Ciò si aggiunge ai sospetti che lo standard sia stato intenzionalmente indebolito per consentire lo spionaggio da parte degli Stati Uniti.

Sul versante dei sistemi crittografici asimmetrici, la bassa potenza di calcolo e la sua complessità rendono difficile l'implementazione di questi sviluppi. Ma questo non ha fermato coloro che erano interessati a sviluppare questi sistemi. Con la rapida crescita di ARPANET e lo sviluppo del TCP / IP, gli anni '80 sarebbero stati l'inizio della grande rete mondiale di informazioni. Di fronte alle prospettive di questo sviluppo, menti brillanti come quelle di David Chaum, Shafi goldwasser o Silvio Micali, hanno iniziato a concentrarsi sulle sfide criptate del futuro.

Di tutti loro, David Chaum è il più prolifico e "ribelle" di tutti. Chaum era concentrato sul portare la tecnologia crittografica al massimo. Tutto per tutelare la privacy delle persone. È stata una lotta tra persone e governi che vogliono controllare tutto. Una lotta in cui lo strumento per la battaglia era la tecnologia e la crittografia avanzata. È così che Chaum ha creato sistemi crittografici altamente sicuri come firme cieche, firme di gruppo, credenziali crittografiche e il primo esempio di denaro digitale crittograficamente sicuro.

Tutto ciò trasformerebbe David Chaum nella prima persona che si potrebbe definire un cypherpunk. Un dato che oggi continua a incidere sulle nostre vite e che aprirebbe le porte di un movimento a favore del diritto alla privacy in tutto il mondo.

Nasce la mailing list Cypherpunks

All'inizio degli anni '90, ciò che conosciamo oggi come Internet è già una realtà. La rete delle reti Mundial era in funzione, sebbene di dimensioni limitate rispetto ad oggi. Eppure era così e ha permesso a migliaia di persone di condividere informazioni da qualsiasi parte del mondo senza essere fisicamente presenti.

Allora, le mailing list erano ampiamente utilizzate come spazi per incontrarsi e discutere diversi argomenti. Da questi elenchi, la mailing list di Cypherpunks, creato nel 1992, era in qualche modo speciale. In esso le personalità come Adam Back, Jude Milhon, David Chaum, Eric Hughes, Timothy C. May, John Gilmore, Fen Labalme, Lance Cottrell, Nick Szabo, Richard Stallman, Romana Machado, Ron Rivest, Tatu Ylönen, Tim Berners-Lee e Ulf Moller hanno fatto la vita.

Dal 1992 ad oggi, la lista Cypherpunk è stata l'epicentro di molti progetti crypto nel mondo. Da esso, progetti importanti come il Electronic Frontier Foundation (EFF) o la Apri Privacy.

Ma oltre a questo, l'elenco dei Cypherpunks era il luogo di nascita di "Il manifesto criptoanarchico" y "Il Cyphernomicon". Per non parlare dei progressi tecnologici che ci porterebbero alla creazione di tecnologia blockchain e criptovalute, come nel caso di HashCash de Adam Back.

Quanto sai, Cryptonuta?

Il movimento cypherpunk è stato vitale per lo sviluppo dell'informatica oggi?

Certo!

L'impatto del movimento cypherpunk sullo sviluppo dell'informatica è inestimabile. La sua forte convinzione per la privacy e la creazione di strumenti incentrati sulla sicurezza e la crittografia ha trasformato l'informatica, permettendoci di goderne in sicurezza in ogni momento, soprattutto dopo la creazione della rete di reti, Internet.

Principali successi del cypherpunk nella loro storia

Come accennato in precedenza, i cypherpunk cercano di fare del loro meglio per creare strumenti che ci aiutino a lottare per la nostra privacy. Ma quali sono stati questi strumenti? E, cosa più importante, che impatto hanno avuto sulle nostre vite e sulla nostra privacy? Bene, esamineremo alcuni di questi progressi:

Internet

La rete di reti è in parte un risultato del lavoro svolto dai cypherpunk. Infatti, Tim Berners-Lee, il creatore di Internet era un noto cypherpunk. Nel corso della sua vita, Berners-Lee ha promosso l'idea di open government data a livello globale e si è battuta per diritti quali la neutralità della rete, la privacy e l'apertura del Web.

Crittografia SSL per server web

Agli albori di Internet, le connessioni ai server venivano effettuate senza alcun tipo di crittografia. Ciò significava che ogni connessione poteva essere monitorata e l'intero contenuto di essa rivisto. Ciò minaccia chiaramente la sicurezza e la privacy delle persone su Internet. La soluzione è stata fornita da Ben Laurie, un noto cypherpunk durante la creazione Apache-SSL in 1998.

Accesso remoto sicuro

Una delle attività più comuni su Internet è accedere in remoto alle risorse presenti sulla rete da qualsiasi parte del mondo. Protocolli come FTP e Telnet lo hanno consentito sin dai primi giorni di Internet, ma entrambi non erano sicuri. Tutto è cambiato quando Tatu Ylönen ha progettato il protocollo SSH. Questo sarebbe il protocollo di connessione remota per eccellenza grazie all'elevata sicurezza che fornisce. Un fatto che vale ancora oggi in quanto è ancora ampiamente utilizzato.

Organizzazioni di difesa dei diritti

La creazione della Electronic Frontier Foundation, risponde al lavoro di Mitch Kapor, John Gilmore y John Perry Barlow. I tre erano noti cypherpunk e hanno segnato un prima e un dopo nelle organizzazioni in difesa dei diritti digitali.

Un altro organismo in questo senso è stato quello avviato da Richard Stallman, la Free Software Foundation. Una fondazione con la visione di mantenere il codice sorgente dei programmi, libero di essere visto e modificato da chiunque. Un movimento che ha dato vita a progetti come GNU / Linux e Android di Google.

Progressi nella crittografia e nella tecnologia informatica

Molti dei progressi nella crittografia sono stati grazie al lavoro dei cypherpunk. Un buon esempio è David Chaum e le sue firme cieche, così come la sua versione di moneta digitale. A questo si aggiunge il lavoro di Shafi goldwasser e sistemi distribuiti e resistenti agli errori. Ma possiamo anche contare i lavori che cercano di rafforzare ed evolvere il computing per renderlo sempre più sicuro ed efficiente.

A questo punto, l'impatto che i cypherpunk hanno avuto sul mondo è tutt'altro che piccolo. Le diverse personalità dietro il movimento continuano a guidare un cambiamento positivo di cui tutti beneficiamo. E nonostante le avversità, il movimento continua a crescere e rafforzarsi, comprendendo che coloro che possono proteggere la privacy delle persone non sono i governi, ma le stesse persone che hanno il potere di cambiare il modo in cui le cose vengono fatte. Quelli sono i cypherpunk. Dopotutto "Cypherpunks scrive codice", proprio come ha detto Eric Hughes.