Uno dei manifesti più importanti dei cypherpunk è The Cyphernomicon, un documento in cui sono presenti preoccupazioni, idee, raccomandazioni e molto altro del pensiero culturale di questo movimento.

Uno dei più lunghi manifesti pubblicati in cui si parla della filosofia, del pensiero originale e dello spirito anarchico dei cypherpunk, è il "Cyphernomicon".

Questo documento, scritto dallo scienziato Timothy May, raccoglie le principali idee esposte nella famosa mailing list dei cypherpunk. Il documento esprimeva la necessità di creare un sistema di transazioni anonimo, che garantisse la privacy dei suoi utenti al momento di effettuare transazioni e che permettesse a questi ultimi di rivelare la propria identità solo se desiderato. Tralasciando il fatto che era un qualcosa di obbligatorio e imposto dai governi.

Nel Cyphernomicon si difende l'essenza della privacy come un privilegio di cui tutti dovrebbero godere. Senza che ciò porti a un sistema di transazione fraudolento, misterioso e segreto.

Cyphernomicon: domande frequenti sui Cypherpunk e altro ancora

Come suggerisce il nome, Cyphernomicon è un insieme di domande, risposte e note dell'autore. Una raccolta che raggruppa gli argomenti più interessanti discussi dai cypherpunk nella loro mailing list. E sebbene il suo autore non abbia consultato il resto dei membri del gruppo per la stesura del documento, questo è stato accettato dalla maggior parte di loro. Ciò non vuol dire che tutti i cypherpunk condividano pienamente il suo punto di vista e i suoi ideali. Aspetto che May ha reso molto chiaro nell'introduzione di questo manifesto, affermando che:

“Non tutti i membri della lista condividono i vari punti di vista. Questo non è "Le Domande Frequenti Ufficiali dei Cypherpunk", non esiste una cosa del genere. Potrebbe esistere, ma queste sono le domande frequenti di cui volevo scrivere. I punti di vista espressi sono i miei, ... "(1.2. Prefazione)

Con la stesura e pubblicazione di The Cyphernomicon, May voleva che la comunità in generale comprendesse meglio l'essenza dei cypherpunk. Rendere noti i suoi obiettivi, ideali, motivazioni, mete prefissate e la strada da percorrere.

Panoramica di Cyphernomicon: MFAQ e altro

L'era tecnologica di quel momento stava cedendo il passo a una trasformazione completa basata sulla crittografia. Più specificamente, sulla crittografia asimmetrica o di chiave pubblica. Grazie a questo, è diventato possibile per 2 o più persone effettuare scambi, operazioni e transazioni in modo anonimo e sicuro. Il tutto senza la necessità di conoscere l'identità giuridica delle parti. Inizia così un'era in cui la tecnologia si mette al servizio della libertà, della sicurezza e della privacy dei suoi utenti.

Con l'introduzione della crittografia asimmetrica si sono aperte le porte a un mondo pieno di possibilità. Un mondo che avrebbe rivoluzionato completamente tutto ciò che si conosceva. Adesso è possibile garantire la sicurezza e l'integrità delle informazioni condivise in rete tramite e-mail crittografate. Oppure navigare su Internet godendo di una connessione sicura. Inoltre, grazie alla crittografia asimmetrica è stata possibile la creazione di criptovalute e della tecnologia blockchain. Tecnologia che oggi ci permette di effettuare scambi e transazioni in modo decentralizzato, privato e sicuro.

All'epoca, May, riferendosi all'uso della crittografia forte come bene pubblico e accessibile a tutti, disse che:

"Ciò che emerge da questo non è chiaro, ma penso che sarà una forma di sistema di mercato anarco-capitalista che chiamo 'crittografia anarchica' (in cui ci saranno solo comunicazioni volontarie, senza terze parti)" (2.3.4 Panorama Generale)

Alludendo alla sua visione di un sistema di transazioni decentralizzato come quello delle criptovalute di oggi, in cui gli utenti possono effettuare transazioni senza la necessità di una terza parte di fiducia che convalidi le operazioni svolte.

Storia dei cypherpunk

Il movimento noto come cypherpunk è stato fondato nel 1992 e consisteva in un gruppo di 500-700 crittografi, sviluppatori, scienziati e appassionati di tutto il mondo il cui obiettivo era difendere il diritto alla privacy degli utenti sulla rete, ribellandosi alle misure imposte dai governi per regolarizzare i codici.

Le basi e le radici di questo movimento si sono ispirate dalle idee di David Chaum e dal suo tentativo di creare denaro digitale. Successivamente, all'inizio degli anni 'XNUMX, i crittografi Eric Hughes, Timothy May e John Gilmore hanno messo insieme tutte quelle idee e formato il gruppo dei cypherpunk. Inizialmente questo movimento teneva le sue riunioni con cadenza mensile negli uffici della società Gilmore, che ha fornito tra l'altro il suo sito web per ospitare la mailing list. (XNUMX il gruppo e l'elenco dei cypherpunk).

Poco dopo la sua fondazione, questo movimento è diventato molto popolare nella comunità. Ciò fu dovuto al lancio della soluzione Pretty Good Privacy (PGP), che garantiva la sicurezza e la protezione delle comunicazioni online.

Importanza delle criptovalute nel mondo

Dagli anni '90, quando la crittografia asimmetrica è stata aperta al pubblico, i cypherpunk si sono concentrati sulla difesa di aspetti importanti come privacy e sicurezza, poiché, secondo la loro visione, tutte le persone che fanno uso di strumenti tecnologici dovrebbero poter godere di questi privilegi quando comunicano tra loro o quando si scambiano informazioni e dati importanti.

La crittografia è uno strumento necessario e indispensabile per tutti, indipendentemente dal motivo per cui se ne fa uso. Sia per proteggere documenti, testi, registri finanziari o altro. Allo stesso modo, ci sono molte persone che necessitano della privacy per ragioni personali, finanziarie, psicologiche e sociali.

Oggi, attraverso la crittografia, un utente può inviare e ricevere informazioni crittografate in modo sicuro e affidabile con qualsiasi mezzo, poiché solo il titolare della chiave privata sarà in grado di decifrare il messaggio e visualizzarne il contenuto. Allo stesso modo, l' implementazione delle firme digitali e della tecnologia blockchain, che viene utilizzata per effettuare operazioni di fondi senza intermediari, sono possibili anche grazie a questo strumento tecnologico.

Analogamente, The Cyphernomicon espone anche i problemi associati all'uso della crittografia e il forte impatto che questi possono avere sulla società.

Ad esempio, la facilità di effettuare trasferimenti di fondi all'interno della BlackNet per il riciclaggio di denaro o per finanziare attività illegali. Il miglioramento degli strumenti utilizzati dalle agenzie di spionaggio per intercettare le telefonate e svolgere attività di sorveglianza e controspionaggio. Così come la facilità per alcuni di compiere atti di corruzione e concussione. (16.10.2 Il lato negativo della crittografia)

Importanza dello strumento PGP

Nel The Cyphernomicon viene evidenziato il PGP come uno degli strumenti più importanti nel mondo crittografico. Questo consente ai suoi utenti di poter crittografare messaggi e qualsiasi tipo di dato, al fine di impedire a terzi di ottenere o intercettare informazioni.

Per l'invio di messaggi e dati, PGP utilizza le firme digitali per garantire che solo il destinatario possa decifrare e visualizzare il messaggio, senza correre il rischio di essere stato intercettato o modificato da terzi durante l'invio. Pertanto, per i cypherpunk, si tratta di uno strumento molto pratico e anche molto facile da usare da qualsiasi appassionato.

La versione 2.0 di PGP è stata rilasciata quasi contemporaneamente alla creazione del movimento dei cypherpunk. Quindi May ha evidenziato in The Cyphernomicon che:

“PGP 2.0 è arrivato in un momento importante, nel settembre 1992, nella stessa settimana in cui i Cypherpunks hanno tenuto il loro primo incontro ... PGP è stato il catalizzatore di grandi cambiamenti di opinione. Ha istruito decine di migliaia di utenti sulla natura della crittografia avanzata e ha rivoluzionato altri strumenti, inclusi i remailer crittografati, i progetti di denaro digitale, ecc. " (7.5.1 e 7.5.2 Importanza di PGP)

Contanti digitali e criptovalute

Attraverso la crittografia asimmetrica è stato possibile creare il denaro digitale e, come accennato in precedenza, le criptovalute. Il pioniere di questo sviluppo è stato David Chaum, che ha formulato le basi di supporto per il progresso di questa tecnologia.

In questo contesto, il progetto DigiCash, introdotto da Chaum negli anni 'XNUMX, è stato il primo protocollo di moneta digitale basato su crittografia che garantiva la privacy e l'anonimato dei suoi utenti. E sebbene non abbia avuto successo, ha gettato le basi del denaro digitale e di ciò che conosciamo oggi come criptovalute.

D'altra parte, nella sezione 12.12 di The Cyphernomicon, si parla del progetto Magic Money: un esperimento dei cypherpunk per scambiare denaro digitale tramite e-mail che consentiva agli utenti di eseguire operazioni online in modo non rintracciabile. Ma forse, per l'epoca, questo progetto è arrivato troppo presto, quindi non ha avuto molto successo. E così è stato fino al 2009, anno in cui è stato presentato Bitcoin, quando la società ha iniziato ad accettare questa nuova forma di denaro digitale.

Il fallimento dei tentativi di moneta digitale prima di Bitcoin, come Magic Money e DigiCash, forse era dovuto al fatto che quando questi sono stati creati la società era conforme a banche e governi. E non aveva tenuto in considerazione i rischi di invasione di questi attori sulla privacy, il possibile congelamento e trattenimento di fondi e molti altri conflitti. Inoltre, le recessioni finanziarie che si sono verificate in quei periodi non erano così gravi né causavano tanto fastidio e rabbia quanto la Crisi Finanziaria Globale del 2008 , la quale, senza dubbio, ha fatto sì che Bitcoin venisse visto come una valida soluzione alternativa al disastro finanziario causato dalle grandi banche.