Il primo blocco o blocco genesis è il pezzo iniziale nella costruzione dell'intera blockchain e una parte importante della blockchain. Scopri qui cosa sono e l'importanza di loro.

Schiama il blocco della genesi il primo blocco di ogni blockchain. Questo tipo di blocco viene utilizzato per avviare una criptovaluta. Era Satoshi Nakamoto che ha utilizzato questa designazione per il primo blocco della catena di Bitcoin. Qualsiasi catena di blocchi avrà un blocco con caratteristiche simili che avvia la propria blockchain.

Primo blocco Bitcoin (BTC) in Bit2Me Explorer

Blocco genesi Bitcoin

Il blocco di genesi della catena Bitcoin è stato creato il 3 gennaio 2009 di Satoshi Nakamoto. Questo blocco differisce dagli altri blocchi in quanto non ha un blocco precedente. Poiché non ha un predecessore, alcuni piccoli parametri dovevano essere modificati per la sua creazione.

Inoltre, il blocco genesis di Bitcoin ha un fatto piuttosto curioso: il coinbase di questo blocco contiene il titolo del giornale "The Times'del 3 gennaio 2009. Viene introdotto come prova della data di creazione di questo blocco. In particolare, il titolo è: "Il Cancelliere (britannico) sta valutando un secondo programma di salvataggio bancario"

Il titolo riflette l'idea di Nakamoto di sviluppare un file criptovaluta dove non sono necessarie terze parti fidate come banche o enti istituzionali.

Curiosità sul blocco della genesi di Bitcoin

Oltre alla copertina di "The Times" nasconde altri due fatti interessanti. Il primo è che dalla creazione del blocco genesis fino al rilascio del software passano sei giorni. Ci sono diverse teorie al riguardo, ma solo lo stesso Nakamoto potrebbe chiarire questo punto. La più diffusa è che sia stata verificata e verificata la corretta creazione del blocco.

Il secondo aspetto curioso è che il blocco zero ha aggiunto i primi 50 bitcoin della rete. Questi bitcoin non sono mai stati spostati e non possono mai essere spostati. Il fatto che non possano essere spesi è dovuto a una particolarità della creazione del codice. Non è noto se sia stato accidentale o intenzionale. Questa domanda potrebbe essere risolta solo da Satoshi Nakamoto.

Qual è la funzione di un blocco di genesi?

La sua funzione è tanto essenziale quanto la necessità di creare una fondazione prima di costruire una casa poiché si tratta di un blocco “fontana”. Non importa quale catena selezioni, guardando indietro alla sua storia troverai sempre il suo blocco di genesi come radice di quella criptovaluta.

Un blocco di genesi serve anche a garantire la comunicazione tra due nodi. Questo perché due nodi possono essere accoppiati solo se hanno lo stesso blocco di genesi. Altrimenti entrambi i nodi sarebbero incompatibili. D'altra parte, è importante tenere presente che ogni nodo ha il proprio blocco iniziale, creando una rete enorme in cui un blocco di genesi di maggiore difficoltà non può mai essere sostituito da uno di minore difficoltà.

Immagina per un momento una piramide di blocchi, in alto al vertice ci sarebbe il blocco di genesi che presiede il resto dei blocchi. Non importa quanti link abbiate interrotto, sarebbero tutti ancorati alla sua origine.

Il titolo del Times appariva sul blocco genesis di bitcoin

Elenco dei blocchi di genesi di più criptovalute

Qualsiasi criptovaluta basata sulla propria blockchain avrà un blocco genesis. Alcuni non lo chiamano così. Altri modi per chiamarlo sono "Blocco 0" o "Primo blocco". Di seguito, puoi vedere alcuni esempi dei primi blocchi che hanno avviato una blockchain:

Bitcoin, un cambiamento nel panorama economico

Gennaio 2019 ha segnato il decimo anniversario dal lancio di Bitcoin. Dieci anni in cui lo stesso Bitcoin si è evoluto mentre incontrava sfide sul suo cammino. E non solo questo, quando si guarda indietro dà la sensazione di guardare l'universo attraverso un telescopio. Ed è che oggi si può dire che il blocco di genesi di Bitcoin è stato il Big Bang delle criptovalute, creando un ricco ecosistema pieno di galassie sotto forma di blockchain.

Nel frattempo, ci sono sviluppatori che considerano nuovi modi per generare e preservare i blocchi di genesi. Questo perché con le dinamiche attuali c'è il rischio di ritardare le transazioni a causa delle grandi dimensioni di scrittura delle blockchain.

Ora sai cos'è un blocco genesis e la sua curiosa origine. "Essere la tua banca" era ed è tuttora l'obiettivo di Bitcoin e di molte altre criptovalute. Per questo motivo, alcuni esperti dicono che continueremo a vedere la comunità crescere, fino a quando non raggiungeremo l'indipendenza economica globale.

Lo sapevi già cos'è la blockchain? Se ancora non conosci l'argomento, ti invitiamo a leggere il nostro articolo a riguardo.