La transazione coinbase è un tipo speciale di transazione che si verifica in ogni blocco della blockchain. Questi tipi di transazioni fanno parte del sistema per mettere in circolazione nuove monete che non sono mai state spese.

Lla prima transazione avvenuta in Bitcoin non era il risultato di un pagamento tra due persone. È stata una transazione speciale da blocco di genesi quel minatore formattato ricompensa transazioni. Queste transazioni di ricompensa vengono chiamate transazioni coinbase. È grazie a questi tipi di transazioni che l'ecosistema Bitcoin ha iniziato ad avere criptovalute per effettuare pagamenti e scambi di valore. Insomma, sono la genesi delle valute che possiamo gestire oggi attraverso la blockchain di Bitcoin.

Le transazioni Coinbase sono anche note come generazione di transazioni. Queste sono una parte fondamentale della generazione delle monete Bitcoin, poiché sono quelle che danno origine a queste nuove monete. Cioè, ogni transazione coinbase è responsabile della trasmissione delle monete vergini al minatore che ha risolto il blocco. In questo modo, il valore base totale di a transazione coinbase, contiene solo ed esclusivamente nuove monete che non sono mai state nel file blockchain.

Transazione Coinbase all'interno di un blocco Bitcoin

Caratteristiche di queste transazioni

Quando un nuovo blocco viene generato sulla blockchain, ha un elenco di transazioni verificate al suo interno. Ciascuna di queste transazioni è stata generata dagli utenti di criptovaluta di detta blockchain. Ma nonostante, la prima di queste transazioni corrisponde alla transazione coinbase. Il valore di base di questa transazione è equivalente a quello della ricompensa attualmente attiva per il mining di quel blocco.

Ciò significa che il valore di questa transazione è legato alla ricompensa del blocco corrente e risente del dimezzamento attivo in quel momento per quella criptovaluta. Ricorda che il file halving, è un evento che si verifica in Bitcoin ogni 210.000 blocchi. Naturalmente, anche le criptovalute che seguono il modello operativo Bitcoin hanno il loro sistema di dimezzamento e ricompensa specifico, come nel caso di Litecoin. La funzionalità di questo dimezzamento è di dimezzare i premi e quindi di controllare l'inflazione. In Bitcoin, ad esempio, le ricompense iniziavano con un valore di 50 BTC per blocco. Poi sono scesi a 25 BTC e attualmente si trova a 12,5 BTC. Con questo Il valore corrente di una transazione coinbase è 12,5 BTC che viene pagato al minatore o ai minatori del blocco valido.

Le transazioni Coinbase sono create da minatori e questo conferisce loro una curiosa particolarità. Poiché è il minatore che costruisce questa transazione, c'è la possibilità che possa manipolarla. Ma per evitare questa situazione, il premio della transazione coinbase può essere speso solo dopo 100 conferme. Ciò garantisce che il blocco soddisfi tutti i requisiti per essere un blocco completamente valido. Questo elemento di copertura serve anche nel caso in cui la blockchain subisca un fork, proteggendo così le criptovalute della stessa.

Qual è il suo contenuto?

Ora sicuramente ti starai chiedendo: Come si forma una transazione coinbase? Cosa lo rende così speciale? Bene, prima di tutto questa transazione consiste in una voce.  Questa voce non è associato a nessun altro indirizzo. Questa voce è chiamata coinbase, ed è responsabile della generazione delle nuove valute all'interno della blockchain. Per visualizzarli, c'è un output chiamato transazione coinbase. Detta transazione punta all'indirizzo Bitcoin del minatore che ha eseguito con successo il mining del nuovo blocco. In questa transazione, la ricompensa del blocco viene raccolta insieme alle commissioni addebitate per ogni transazione inclusa nel blocco. In questo modo, il miner raccoglie la ricompensa generata nonché l'insieme delle commissioni raccolte per tutte le transazioni verificate nel nuovo blocco.

Tutte queste informazioni vengono memorizzate all'interno del blocco, occupando 100 byte di dati circa. Tuttavia, è rimasto uno spazio aggiuntivo che i minatori possono utilizzare in qualsiasi modo desiderino. Cioè, i minatori possono iniettare il testo di loro scelta nel resto dello spazio. Durante l'estrazione del blocco genesis, Satoshi Nakamoto ha utilizzato questo spazio per scrivere quanto segue:

"The Times 03 / Jan / 2009 Cancelliere sull'orlo del secondo piano di salvataggio per le banche".

In questo modo, i miner possono aggiungere informazioni ad ogni blocco per personalizzarlo, inviando un messaggio che non può essere alterato da nessuno e custodito dalla sicurezza della blockchain.

Informazioni e contenuto di una transazione coinbase in Bitcoin

Come ottieni il valore di una transazione coinbase?

Tuttavia, queste transazioni passano attraverso un processo che consente di calcolare il valore della transazione senza errori. Questo processo è il seguente:

  1. Innanzitutto, viene incluso il valore degli ingressi e delle uscite di ciascuna delle transazioni convalidate da detto blocco. Questo per calcolare il totale delle commissioni che verranno pagate.
  2. Quindi prendi l'altezza del blocco che viene estratto. Ciò indica quale sarà il valore applicabile della ricompensa, tenendo conto del halving rispetto a quel blocco.
  3. Infine, il minatore crea la transazione coinbase per concedersi la ricompensa. In questa transazione sono incluse la ricompensa per il blocco estratto e le commissioni delle transazioni convalidate.

Dopo aver eseguito questi tre passaggi, il minatore riceve il valore della transazione coinbase e per spenderlo deve attendere che vengano evase almeno 100 conferme del blocco che ha generato.

Quanto sai, Cryptonuta?

Le transazioni coinbase possono essere manipolate dai miner?

Certo!

Poiché i minatori sono quelli incaricati di effettuare questa transazione, esiste la possibilità che possa essere manipolata da un minatore dannoso. Tuttavia, per evitare ciò, i minatori non possono spendere questi fondi fino a quando non vengono soddisfatte 100 conferme. Questo viene fatto per impedire a un minatore dannoso di eseguire un tale atto.

Curiosità sulle transazioni coinbase

La transazione dimenticata

Una delle cose più curiose delle transazioni coinbase è legata alla prima. Con l'estrazione del primo blocco genesis nel 2009, Satoshi Nakamoto ha generato un coinbase che è stato pagato all'indirizzo bitcoin 1A1zP1eP5QGefi2DMPTfTL5SLmv7DivfNa. Da allora a questo indirizzo ci sono 50 BTC che non possono essere spesi. In effetti, nonostante tutto il tempo e il numero di blocchi estratti da allora, quella base della moneta stranamente rimane non confermata.

Ci sono molte fonti che affermano che la ragione di questo fatto rimane sconosciuta. Tuttavia, c'è un'altra prospettiva. Le conferme di una transazione servono a rappresentare quanto sia complicato eliminare una transazione da un blocco. In questo caso particolare, la prima transazione coinbase ha zero commit. Ed è che questa transazione è codificata nel codice sorgente di blocco di genesi, su cui è costruita l'intera blockchain di Bitcoin. Il concetto di conferme non si applicherebbe in quanto non è stato possibile eliminare questa transazione. In tal caso, verrebbe costruita una catena diversa, fatto che non avrebbe senso.

Coinbase Maturity (Coinbase Transaction Maturity)

Un altro fatto curioso sulle transazioni coinbase è che possono essere spesi solo quando si raggiunge un certo livello di conferme, per l'esattezza, 100 conferme. Questo fatto è noto come Coinbase Maturity o Coinbase Transaction Maturity. Questa funzionalità è incorporata nel protocollo operativo Bitcoin, quindi non può essere aggirata in alcun modo. Cioè, quando i miner generano un blocco, la ricompensa per quel blocco e le commissioni raccolte da esso saranno realmente disponibili solo quando la transazione coinbase raggiunge un totale di 100 conferme.

Questa regola è stata creata per proteggere la blockchain in caso di fork che potrebbe influenzare negativamente la conferma delle transazioni e la generazione di monete. Questo perché può accadere che durante una conferma vengano generati blocchi orfani con un coinbase, ma detto blocco, coinbase e transazioni all'interno del blocco non sarebbero validi per la nuova cronologia della blockchain dopo l'hard fork. Ciò impedisce ai minatori di trarre vantaggio dalla generazione di monete attraverso una coinbase su una blockchain biforcuta con poca potenza di calcolo.