Con l'obiettivo di creare un nuovo schema operativo incentrato sulla privacy per la blockchain, MimbleWimble è un protocollo interessante che cerca di rivoluzionare la privacy e la sicurezza nel mondo delle criptovalute.

PPer garantire elevati livelli di privacy nelle transazioni con cui effettuiamo criptovalute ci vuole molta crittografia. Il che a sua volta richiede molto spazio all'interno di una blockchain, rendendola più pesante e meno scalabile. Questo è ciò che accade con le criptovalute note come Bitcoin, Ethereum y Monero. Sebbene quest'ultimo offra ottimi livelli di sicurezza, la verità è che lo fa aggiungendo informazioni extra non correlate alle transazioni. Rendendo quasi impossibile determinare quale sia la vera informazione dal falso.

Pertanto, nel 2016, una persona con lo pseudonimo di Tom Elvis Jedusor, che usando il nome francese Lord Voldermort dalla serie di libri di Harry Potter, ha introdotto un nuovo protocollo blockchain detto MimbleWimble. In effetti, il nome MimbleWimble è anche correlato all'universo di Harry Potter. Questo è il nome di un incantesimo di difesa che impiglia la lingua di chi cade sotto il suo effetto, impedendo così alla persona di pronunciare un incantesimo.

Lo sviluppo di questo nuovo protocollo permette di migliorare sensibilmente le condizioni di privacy, scalabilità e fungibilità delle criptovalute. Non è il modello tradizionale di transazioni blockchain, ma piuttosto un'implementazione più compatta che semplifica i processi di download, sincronizzazione e verifica.

come funziona?

Una blockchain che funziona con il protocollo MimbleWimble non contiene indirizzi o transazioni particolari di ogni utente. Ma invece di raggruppare e registrare in un'unica grande transazione. Che verrà poi validato e verificato senza contenere i singoli dettagli.

I dati in quanto tali saranno visibili solo ai tuoi utenti, mentre una terza parte vedrà solo un set di dati raggruppato e casuale. Così, il protocollo MimbleWimble nasconde i campi della transazione come l'indirizzo pubblico del mittente, l'indirizzo pubblico del destinatario e l'importo della transazione. Tutti questi dati non sono registrati nella blockchain come individui. Ciò consente alla rete di risparmiare notevolmente sullo spazio di archiviazione.

Le transazioni in MW derivano dallo sviluppo del cosiddetto transazioni riservate. Questi consentono agli utenti di crittografare la quantità di monete che stanno inviando, nascondendo le informazioni a qualsiasi osservatore esterno della transazione. Pertanto, quando una transazione viene verificata in MW, viene osservato solo un elenco di input, output e le informazioni delle aziende corrispondenti, senza dettagli particolari.

Le transazioni nell'ambito di questo schema saranno convalidate a condizione che il numero di entrate sia equivalente al numero di uscite e la differenza tra i due sia uguale a zero. Pertanto, le uniche convalide necessarie saranno verificare che non siano state create nuove monete dal nulla, e che le parti legate all'operazione abbiano la proprietà delle loro chiavi. Allo stesso modo, l'intero processo di convalida viene eseguito in Schema di Pedersen. Che ha lo scopo di verificare le operazioni senza che i minatori abbiano accesso agli importi delle transazioni, nonché ai dati degli utenti.

Caratteristiche di MimbleWimble

Una delle caratteristiche più importanti del protocollo MimbleWimble è il ben noto Tagliare attraverso. Questa è una funzione che consente di comprimere blocchi che contengono grandi quantità di informazioni e molte di queste informazioni possono essere eliminate senza mettere a rischio la sicurezza della blockchain.

Impiegano anche la funzione crittografica CoinJoin, che funziona come un meccanismo attraverso il quale i pagamenti dei vari utenti sono combinati tra loro. Questo per generare un'unica transazione e rendere difficile sapere quale pagamento era destinato a quale destinatario. Pertanto, queste informazioni possono essere note solo alle parti coinvolte nell'operazione, ma non a terzi.

Dente di leone, la base dell'anonimato per MimbleWimble

Una delle parti importanti di MimbleWimble è senza dubbio il protocollo Dandelion. Si tratta di una soluzione di privacy e anonimato proposta da Giulia Fanti. La sua missione è ridurre i rischi e la probabilità di rilevare il punto di origine di una transazione su una blockchain. Per ottenere ciò, il protocollo Dandelion divide il processo di tutela della privacy in due fasi:

  1. Una prima fase che prende il nome di Stem Phase (Root phase). In questa fase, il punto di partenza della transazione invia la transazione a una serie di nodi scelto a caso. In questo modo, ogni volta che la transazione raggiunge un nodo, detto nodo non può riconoscere se quello precedente è l'origine o solo un ripetitore di quella transazione. Ciò rende difficile risalire all'origine della transazione.
  2. La seconda fase è chiamata Fluff Phase. A questo punto, il protocollo Dandelion invia la transazione a tutti i peer, utilizzando l'estensione Protocollo di pettegolezzi. Il protocollo Gossip è un trasmettitore di informazioni che funziona in modo simile a come fanno le epidemie nelle comunità puramente biologiche. L'unica differenza a questo punto è che il protocollo Gossip distribuisce le informazioni tra i nodi della rete che utilizzano il protocollo MimbleWimble.

Oltre a questo, MimbleWimble utilizza un processo noto come "Compensazione della transazione". Questo è un trucco che consente a MimbleWimble di unire più transazioni e mescolare irreversibilmente i loro input e output. Con ciò, anche se un nodo lungo la Fase Staminale fosse determinato come origine di una transazione, non sarebbe possibile determinare quali input e output ha inizialmente contenuto. Una protezione aggiuntiva che garantisce che in nessun caso si possano conoscere i dati di chi è esattamente l'autore di una determinata transazione.

Uno schema di come funziona il Dandellion

benefici

Rispetto alle blockchain di altre criptovalute, MimbleWimble ha tre grandi vantaggi. Quali sono:

  • Anonimato. Non avendo o registrando gli indirizzi pubblici dell'emittente o del destinatario, è impossibile risalire all'origine e alla destinazione delle operazioni e dei fondi. Quindi nessun utente sarà compromesso.
  • Scalabilità A causa del poco spazio che le transazioni richiedono all'interno dei blocchi della blockchain MW, l'architettura del protocollo è molto più scalabile rispetto ad altri, ad esempio Bitcoin.
  • Fungibilità. Questa caratteristica si riferisce alla capacità di una valuta di essere scambiata con un'altra unità senza perdere il suo valore. Anche in questo caso, a causa della mancanza di registrazione dell'indirizzo sulla blockchain MW, l'origine delle monete non sarà nota. Quindi non possono essere etichettati negativamente.

Quali criptovalute utilizzano questo protocollo?

L'implementazione del protocollo MW ha avviato la creazione di due progetti di criptovaluta, che sono Larghezza y Sorriso. Il primo è stato lanciato alla fine del 2018 e ha investitori privati ​​che supportano il progetto. Per la sua parte, Sorriso è entrato sul mercato a metà del 2019; una criptovaluta relativamente nuova che è supportata attraverso donazioni e contributi dalla comunità di sostenitori.

Larghezza è implementato nel linguaggio di programmazione C ++ e utilizza l'estensione protocollo di consenso de Prova di lavoro: Equihash. Mentre Grin è stato sviluppato in linguaggio Rust e applica il protocollo di consenso Proof of Work: Ciclo del cuculo. È anche importante ricordare che queste criptovalute sono minabili, ma per il momento resistenti al mining con attrezzature ASIC.

  • Grin una delle criptovalute che utilizza il protocollo MimbleWimble
  • Trasmetti una delle criptovalute che utilizza il protocollo MimbleWimble

Grin e Beam rispetto ad altre criptovalute come Monero, Zcash y Dash, offrono transazioni più veloci, economiche e veramente private. Ad esempio, Dash è una criptovaluta centralizzata che, pur offrendo scalabilità, non consente operazioni completamente anonime. Le transazioni con Zcash sono lente e costose. E Monero, come abbiamo già accennato, aggiunge dati falsi per confondere e rendere difficile il processo di identificazione delle informazioni reali. Ma molti ricercatori concordano sul fatto che le loro transazioni sono in gran parte tracciabili.

Pertanto, sebbene Moreno, Zcash e Dash siano attualmente criptovalute ampiamente utilizzate, la verità è che le loro qualità potrebbero essere migliorate con l'implementazione di un protocollo come MimbleWimble.

Allo stesso modo, questo protocollo può essere implementato anche come file soft fork sulla rete Bitcoin proprio come era Lightning Network. Il che contribuirebbe notevolmente alla scalabilità della rete.

Quanto sai, Cryptonuta?

Lo sviluppo di MimbleWimble apre le porte a nuovi schemi di privacy e scalabilità?

Certo!

La capacità di MimbleWimble di sbarazzarsi delle informazioni dalla sua blockchain gli consente di essere molto leggero e veloce. MimbleWimble, infatti, è progettato per essere un protocollo il più semplice possibile e che richiede poche risorse consentendo una grande scalabilità, pur presentando grande sicurezza grazie al suo protocollo di consenso.

Possibili vulnerabilità

Recentemente l'azienda di sicurezza crittografica Ricerca DragonFly descritto a falla di sicurezza nel protocollo MimbleWimble che colpisce tutte le criptovalute che lo utilizzano.

Il problema descritto è inerente a MimbleWimble e questo significa che è difficile da risolvere. Ma in realtà, il problema è ampiamente noto all'interno della comunità di sviluppo di MimbleWimble. L'attacco descritto da DragonFly è ben documentato ed è stato ampiamente discusso. In effetti, Grin ha già riconosciuto la capacità di collegare i risultati della catena in un file documento pubblicato nel novembre 2018. Il problema allora è stato descritto come Attacco con torcia o Lantern Attack, dallo sviluppatore Ian Mier.

Sebbene l'attacco sia possibile, non mette in alcun momento a rischio la privacy di chi effettua le transazioni. Dati come indirizzi, importi, indirizzo IP o dati di transazione aggiuntivi rimangono al sicuro. A questo punto, si può concludere che, nonostante il fatto che il fallimento esista, non rappresenta un rischio per gli utenti di criptovalute che utilizzano il protocollo.

Lo sviluppatore di Grin Daniel Lehnberg spiega in modo più dettagliato tutto ciò che riguarda questo difetto di sicurezza in questo iscrizione.