Ethereum Classic è il progetto che ha seguito il percorso originale della blockchain di Ethereum dopo essere diventato uno degli hard fork più dibattuti della rete.

Simbolo
ETC
Logo
ethereum-classico-logo
Algoritmo
Ethash
Consenso
PoW

Cos'è Ethereum Classic?

Ethereum Classic (ETC) è un file blockchain che ha avuto origine grazie all'applicazione di un hard fork sponsorizzato dalla community di Ethereum. Questo hard fork è stato realizzato, al fine di risolvere una difficile situazione che la comunità ha attraversato, legata al furto di diversi milioni di eteri nel 2016 e che erano tutelate dal progetto, The DAO. L'applicazione di questo hard fork ha diviso la comunità di Ethereum tra coloro che l'hanno sostenuta e detratta.

Tuttavia, la maggioranza ha approvato la sua esecuzione, che ha finito per dividere Ethereum in due blockchain. Uno in cui i fondi rubati venivano restituiti ai proprietari, e che ora è noto come Ethereum. L'altro, la blockchain originale in cui i fondi rubati non sono stati rimossi e dove la storia ha semplicemente fatto il suo corso. Quest'ultima blockchain, ha finito per ricevere il nome Ethereum Classic.

Ma nonostante le differenze che esistono tra i principi di entrambi i progetti, puntano allo stesso scopo: diventare una potente piattaforma blockchain decentralizzata. Piattaforme in grado di eseguire contratti intelligenti, senza alcuna possibilità di interferenza, censura, inattività o frode di terze parti.

Per ottenere ciò, Ethereum Classic basa gran parte della sua tecnologia su ciò che viene ereditato da Ethereum, ma ne costruisce anche una propria. Tutto questo sotto uno sviluppo comunitario e aperto, nel rispetto delle linee guida filosofiche della comunità. Queste linee guida sono espresse nel Manifesto cripto-decentralista, nella sua Dichiarazione di indipendenza e nella frase: "Il codice è la legge."

Un po' di storia

Per capire la nascita e il motivo dell'essere di Ethereum Classic dobbiamo ricordare gli eventi di maggio e giugno 2016 nel blockchain e la comunità Ethereum. Fu allora che si verificarono gli eventi che portarono all'esistenza di Ethereum Classic.

Tutto è iniziato con l'esistenza del progetto The DAO, implementato come file smart contract sulla blockchain di Ethereum. Questo arrivò ad avere un totale di 11,5 milioni di etere, valutato a $ 150 milioni al momento. Grazie a questo, The DAO è stato elencato come il più grande evento di crowdfunding della storia.

Ma tutta questa fama sarebbe finita in peggio in un attimo. Il 30 maggio 2016, Mark Dino, Vlad Zamfir y Emin Gün Sirer, pubblicato un rapporto su alcune vulnerabilità del DAO. In esso hanno avvertito della possibilità di sfruttare almeno nove vulnerabilità che il progetto aveva. Tutte queste vulnerabilità hanno portato alla situazione di smarrimento e furto di token. Una situazione estremamente pericolosa, ma che ha catturato poca attenzione da parte degli sviluppatori del progetto.

Oltre a queste vulnerabilità, gli sviluppatori hanno presentato soluzioni per evitarle. Tuttavia, i loro avvertimenti furono respinti, un'azione in seguito rimpatriata dalle persone coinvolte nel DAO. Puoi saperne di più sull'interessante concetto di organizzazione di The DAO in questo articolo speciale rivolto a DAO.

L'attacco alla DAO

Il momento terribile è arrivato e il 16 giugno 2016 è stato rilevato un attacco a The DAO. Un gruppo di hacker sconosciuti ha spostato circa 3,6 milioni di Ether (equivalenti a circa $ 50 milioni di dollari) da The DAO. L'impatto sulla comunità di Ethereum e sul valore di Ether è stato rapido. Il prezzo di Ether è sceso da $ 20 USD a meno di $ 13 USD. Tuttavia, non tutto è andato perduto in relazione ai fondi rubati. A causa del design di The DAO e del DAO bambino utilizzato dall'aggressore, i fondi non possono essere ritirati prima di 28 giorni. Ciò ha dato l'opportunità di recuperare i fondi. Il problema, tuttavia, era trovare una soluzione reciprocamente soddisfacente a questo problema.

Di fronte a questa situazione, la comunità di Ethereum ha discusso se restituire o meno i fondi agli investitori e come lo avrebbero fatto. Dopo alcune settimane di discussione, il 20 luglio 2016, si è verificato un hard fork sulla blockchain di Ethereum. Questo hard fork è stato realizzato per invertire l'hack e restituire agli investitori i fondi DAO rubati. Quest'ultimo punto è stato qualcosa che non molte persone hanno condiviso e ha causato attriti all'interno della comunità. È stato così, perché un gruppo di persone ha sostenuto l'idea che la blockchain dovrebbe rimanere invariata in qualsiasi situazione.

Come risultato dell'hard fork, la blockchain di Ethereum si è divisa in due. La nuova blockchain ha ricevuto il nome di Ethereum, mentre l'originale è stato rinominato Ethereum Classic. Questo progetto ha continuato la sua operazione come DAO, mentre la nuova blockchain era sotto la tutela di Vitalik Buterin.

I principi di Ethereum Classic

Poco dopo la nascita di Ethereum Classic, la sua comunità si è organizzata per porre le basi del suo funzionamento e dei suoi principi. Essendo un progetto completamente decentralizzato e guidato dalla comunità, Ethereum Classic ha avuto grandi sfide organizzative. Tuttavia, in breve tempo la sua comunità è stata in grado di specificare tutto ciò che riguarda il suo funzionamento e le regole della comunità.

Tra queste regole possiamo evidenziare:

Immutabilità prima di tutto

La comunità di Ethereum Classic crede che la principale proposta di valore di qualsiasi blockchain sia l'immutabilità. Ciò significa che le transazioni valide non possono mai essere cancellate o dimenticate. Gli individui che interagiscono in Ethereum Classic sono governati da questa realtà e dalla frase: "Il codice è la legge."

Ciò significa che il codice con cui gli utenti interagiscono volontariamente governerà tali interazioni in ogni momento. Niente e nessuno all'interno di Ethereum Classic può fare nulla per cambiarlo.

Questo è stato creato con l'unico scopo di evitare situazioni come quelle che si sono verificate in DAO e l'hard fork che ha portato alla creazione di Ethereum ed Ethereum Classic.

Governance decentralizzata

Un altro punto che la comunità di Ethereum Classic vuole è che la governance decentralizzata sia rispettata in ogni momento. La sua visione al riguardo è che solo il decentramento può garantire la vita del progetto oltre il tempo. Inoltre, indicano che il decentramento evita casi come corruzione, irresponsabilità, nepotismo, inefficienza e stagnazione. Pertanto, Ethereum Classic manifesta questi valori rinunciando al controllo per una base centrale formalizzata. L'unica gerarchia è quella della meritocrazia trasparente e della reputazione reciproca.

A questo punto, la community di Ethereum Classic è molto chiara: Non sono ammessi interventi di terze parti. Le decisioni vengono prese dalla comunità a beneficio della comunità. Questo punto fa una grande differenza con Ethereum, dove terze parti hanno interferito apertamente o meno nelle decisioni.

ethereum-classic-unstopable

Il Manifesto cripto-decentralista

El 10 luglio 2016, la comunità di Ethereum Classic ha pubblicato il proprio Manifesto Crypto-Decentralist. In esso, hanno chiarito la loro visione del mondo blockchain e come le azioni dei fondatori di Ethereum hanno attaccato tutto ciò in cui credevano.

A questo punto, il manifesto indicava quattro punti importanti che la comunità considerava essenziali. Soprattutto per mantenere lo spirito originale che ha portato alla progettazione della tecnologia blockchain da parte di Satoshi Nakamoto.

I punti spiegati nel documento erano:

  1. Apertura per necessità.
  2. Neutralità come necessità.
  3. Una versione della storia universalmente accettata, una sequenza immutabile di eventi.
  4. Decentramento completo.

Sotto questi quattro punti, la comunità ha iniziato a mobilitarsi e convergere per avviare e continuare il progetto. Successivamente questi, quattro punti sarebbero stati ripresi e chiariti dal Dichiarazione di indipendenza.

La dichiarazione di indipendenza

Il 20 luglio 2016, Ethereum Classic ha dichiarato la sua indipendenza dal progetto Ethereum originale in tutto il mondo. Per essere più precisi, l'indipendenza è stata dichiarata nel blocco 1.920.000.

L'obiettivo alla base di questa dichiarazione era di consentire al progetto di diventare un progetto completamente comunitario. In questo modo è possibile creare regole chiare secondo la visione del futuro del progetto. Tra le ragioni principali di un simile atto c'era la creazione di una comunità veramente libera. Uno in cui non c'era censura, frode o interferenza di terze parti.

Inoltre, la community ha colto l'occasione per pubblicizzare varie situazioni rischiose che si stavano verificando in Ethereum. Queste situazioni includono:

  1. La creazione di a "Forchetta morbida", che consisteva in una piccola modifica al codice Ethereum. Questo per consentire la creazione di liste nere e dare spazio alla censura.
  2. Per la creazione di un meccanismo di voto non rappresentativo chiamato "Carbon Vote". Questo aveva lo scopo di fornire una soluzione al problema dell'era glaciale di Ethereum (un periodo di ricompense minerarie basse o nulle).
  3. La distribuzione di "Hard fork" che ha dato origine a Ethereum Classic e alla nuova blockchain di Ethereum. In questo senso, la comunità di Ethereum Classic ha affermato che l'immutabilità, la fungibilità e la santità del file libro mastro.
  4. Hanno deciso volontariamente di non includere la protezione replay nell'hard fork. Un'azione che ha avuto conseguenze inutili e molto dure. Tra questi, la realizzazione di attacchi replay che hanno comportato la perdita di token da parte degli utenti.

Caratteristiche tecniche di Ethereum Classic

Ethereum Classic ha molta tecnologia ereditata e trasferita da Ethereum. Entrambi i progetti sono molto simili e in una certa misura hanno una base di codice compatibile tra loro.

Ad esempio, il suo protocollo di consenso è quello di Proof of Work (PoW) utilizzando l'algoritmo Ethash. Ha anche, come Ethereum, la capacità di usare EVM (Ethereum Virtual Machine). Ciò significa che Ethereum Classic può implementare contratti intelligenti, DApp e godere di tutte le sue possibilità. Oltre a questo, ha anche la possibilità di emettere token compatibili con lo standard ERC-20 di Ethereum. Un'utility che consente di creare un sistema economico complesso per sostenere le DApp ETC.

Ma ci sono altre marcate differenze tra i due progetti. Uno di questi è il limite di emissione di valuta. In Ethereum Classic, l'emissione massima è di 230 milioni, ma in Ethereum questo è infinito. Un altro punto diverso è la gestione delle ricompense minerarie, che è più alta in Ethereum Classic, raggiungendo 4 Ethers per blocco.

Tuttavia, questa situazione potrebbe cambiare molto data la recente roadmap del progetto. Evidenzia i seguenti progetti progettati per migliorare la funzionalità di questa blockchain:

Rete stellare

Multi-geth

Questo è uno dei progetti che mantiene ETC Labs Core, al fine di abilitare il supporto multi-rete in Geth. Questo supporto è essenziale per il corretto funzionamento di Ethereum, utilizzando un'infrastruttura nota e collaudata come geth. Tra le funzionalità attualmente in fase di implementazione in Multi-geth possiamo menzionare:

  1. Miglioramenti nella capacità e nell'elaborazione della cache di sistema grazie a una nuova implementazione su StateDB.
  2. Rimozione della bomba delle difficoltà per adattare l'operazione di Geth alla politica economica di ETC.
  3. Aggiungi nuovo supporto OP_CODES di Ethereum, mantenendo una stretta compatibilità tra i progetti.
  4. Miglioramenti nel protocollo di sincronizzazione per accelerare questo processo nei nuovi client.

SputnikVM

SputnikVM è una reimplementazione di EVM, incentrata sul miglioramento delle capacità di interoperabilità tra blockchain. Inoltre, cerca di essere altamente efficiente e in grado di funzionare su dispositivi meno potenti. L'obiettivo di SputnikVM è portare ETC nell'IoT e in altri dispositivi a basso consumo.

Per ottenere ciò, SputnikVM utilizzerà una base di codice piccola ma concisa creata per questo scopo. Insieme a questo, gli sviluppatori creeranno un'interfaccia JIT che accelererà ulteriormente l'elaborazione del codice della VM. D'altra parte, SputnikVM trarrà vantaggio anche da vari lavori che si stanno facendo sul compilatore LLVM. Questi miglioramenti cercano di migliorare l'efficienza della VM e del codice del contratto intelligente. Alcune caratteristiche che permetterebbero di implementare funzioni blockchain in dispositivi IoT o gadget di diverso tipo.

Tra le caratteristiche eccezionali di SputnikVM possiamo menzionare:

  1. Indipendente. Ciò significa che può essere avviato come processo autonomo o integrato in altre applicazioni, a differenza di EVM.
  2. Universale. SputnikVM ha la capacità di lavorare su diversi blockchain compatibili con Ethereum, come ETC, ETH o altri blockchain privati.
  3. Presto. È implementato per essere veloce e offrire prestazioni eccellenti.
  4. Compatibile con IoT. Ciò significa che può essere integrato per essere utilizzato in dispositivi a bassissima potenza. Questo cerca di diversificare ed espandere la portata di Ethereum Classic su diversi dispositivi.
  5. Scritto in ruggine. Utilizza un linguaggio con la sicurezza in mente, quindi la sua implementazione di base è progettata per offrire un alto livello di sicurezza.
sputnikvm-ethereum-classic

Piattaforma smeraldo

Emerald è l'integrazione di tutte le parti di Ethereum Classic per facilitare lo sviluppo di applicazioni su questa blockchain. Con questo strumento, la comunità di ETC cerca di facilitare lo sviluppo di DApp che funzionano sulla sua blockchain. Tra le parti incluse in Emerald, possiamo evidenziare:

  1. Un client per la creazione di DApp dalla riga di comando.
  2. Un wallet che si integra facilmente nello sviluppo della DApp e che ci aiuta a verificarne il funzionamento.
  3. Un block explorer per rivedere le transazioni della DApp in fase di sviluppo.
  4. Strumenti e risorse di programmazione per la logica di lavoro (backend) e l'interfaccia utente (frontend) della DApp.

Sicuramente tutti strumenti che facilitano il compito di programmare DApp per questa blockchain.

piattaforma di smeraldo

Vantaggi e svantaggi di Ethereum Classic

Vantaggi

  1. Ha molta tecnologia ereditata dal progetto Ethereum. Ciò consente di disporre di una potente infrastruttura per contratti intelligenti e DApp che è stata ampiamente testata.
  2. È un progetto completamente comunitario. Ciò significa che non risponde ad interessi aziendali o privati, garantendone il decentramento e l'autonomia.
  3. Sono fedeli seguaci delle premesse dell'immutabilità, della non censura e del rispetto della privacy degli utenti.
  4. Hanno un percorso di sviluppo ben definito che può guidare la loro adozione di blockchain. Sebbene sia un progetto giovane e abbia avuto un inizio difficile, Ethereum Classic si distingue per le sue soluzioni.

Svantaggi

  1. Mancano di risorse umane, una situazione che ha risentito in più occasioni del livello di sviluppo della blockchain.
  2. La migrazione del potere minerario sulla rete a favore di Ethereum ha messo in pericolo la sicurezza di Ethereum Classic. Molti analisti commentano che se questa tendenza continua, Ethereum Classic sarà ancora più vulnerabile agli attacchi del 51% come quelli che hanno già subito.

Link di interesse

Web Ufficiale

Ethereum Classic - ETC

White Paper

Ethereum Classic - ETC

Libro bianco ETC

Vai al white paper di Ethereum Classic

Twitter ufficiale

Ethereum Classic - ETC

GitHub ufficiale

Ethereum Classic - ETC

Discussione Reddit

Ethereum Classic - ETC

Forum Bitcointalk

Ethereum Classic - ETC

Block Explorer

Ethereum Classic - ETC