Graftroot è un miglioramento progettato per estendere le capacità di Taproot, una proposta che cerca di offrire Bitcoin migliori capacità per il tuo linguaggio di programmazione consentendo la creazione di smart contract più potente.

El sviluppo di Bitcoin non si ferma, e in mezzo a quella dinamica, un miglioramento che ci si aspetta all'interno di questo protocollo è quello di Graftroot. Questo miglioramento si basa sul lavoro in corso su due miglioramenti già noti Taproot e firme di Schnorr, e il suo obiettivo è rendere la creazione di transazioni e script più flessibile per creare condizioni di blocco molto più elaborate. In questo modo, gli script Bitcoin che utilizzano Graftroot potrebbero consentire la programmazione di varie condizioni di blocco che attualmente non sono possibili, il tutto mantenendo la sicurezza e migliorando la privacy del sistema.

Ma come può Graftroot rendere possibile tutto questo? Bene, questo e molto altro analizzeremo di seguito.

Origine di Graftroot

Innanzitutto l'origine di Graftroot risale a due concetti molto importanti: Taproot e le aziende Schnorr. Questi sono gli elementi costitutivi di Graftroot e senza di essi è impossibile che funzioni. Per renderlo molto chiaro, Taproot è un miglioramento che cerca di cambiare il modo in cui Script Bitcoin può essere costruito, eseguito e archiviato su blockchain di Bitcoin. La sua missione principale è rendere gli script Bitcoin più flessibili in modo che possano migliorare la loro programmazione o smart contract.

Il miglioramento proposto da Taproot è accompagnato da un nuovo tipo di firma digitale chiamata firme Schnorr. Questo è un tipo di firma digitale il cui scopo è creare firme digitali più piccole, più sicure e private rispetto alle loro controparti. ECDSA, lo standard utilizzato oggi da Bitcoin.

Detto questo, possiamo vedere che le aziende Taproot e Schnorr miglioreranno notevolmente la capacità di Bitcoin, ed è qualcosa che possiamo applaudire. Tuttavia, questo non finisce qui. Lui 5 di febbraio 2018, lo sviluppatore di Bitcoin, Gregory Maxwell, ha inviato un'e-mail all'elenco degli sviluppatori Bitcoin pubblicizzando la loro proposta di Graftroot. La proposta era un miglioramento per Taproot che amplierà le sue possibilità. L'idea prese rapidamente piede, soprattutto perché il designer di Taproot era anche Gregory Maxwell, e nessuno sapeva meglio di lui come funzionava questo miglioramento e come poteva essere migliorato.

In effetti, Maxwell ha presentato entrambe le idee a soli 13 giorni di distanza, rendendo molto chiaro che c'era spazio per miglioramenti su entrambe le idee.

Quanto sopra detto in modo meno tecnico ed esteso lo è: Grafroot ci permette di introdurre più programmazione negli script, migliorando le condizioni di programmazione e attivazione degli script, e tutto questo senza alterare il protocollo e godendo dei vantaggi di privacy che Taproot e Schnorr ci consentono.

Sicuramente una soluzione elegante, che allo stesso tempo offre miglioramenti che tutti apprezzeremo e che avranno un grande impatto positivo sull'usabilità di Bitcoin.

Come funziona Graftroot?

Ora esattamente come funziona Graftroot. Ebbene, prima di tutto, come abbiamo già detto, Graftroot funziona grazie alle firme Taproot e Schnorr. Queste due funzioni sono fondamentali e necessarie per il corretto funzionamento. Ma non preoccuparti, puoi scoprire tutto ciò che devi sapere se visiti i nostri articoli su Taproot y firme di Schnorr, qui alla Bit2Me Academy.

Detto questo, procederemo a fornire un breve esempio di come funziona Graftroot. Per fare ciò, immagina il seguente scenario:

Spiegare lo scenario

Prima di tutto, Daniela e Luis possono creare una multisignatura 2 su 2 e mettere lì i loro soldi, questo è qualcosa che possiamo fare in Bitcoin in questo momento. La novità consiste nell'includere diverse condizioni alternative che verranno eseguite se sono presenti le condizioni necessarie affinché detta operazione sia soddisfatta. E che se una di queste viene soddisfatta, il resto delle condizioni non può essere visto da nessun altro.

Ciò significa che, se, ad esempio, Daniela ritira i soldi un anno dopo perché Luis ha avuto un problema, potrà farlo senza problemi. Ma allo stesso tempo nella blockchain, saremo in grado di vedere solo lo script che ha consentito tale azione, il resto degli script e delle condizioni rimarranno nascosti. In altre parole, solo quella condizione che è soddisfatta nella transazione può essere vista pubblicamente nella blockchain, il resto delle alternative e delle condizioni rimarranno private e nessuno sarà in grado di sapere cosa fossero.

Questa caratteristica migliora sicuramente la privacy, ma non solo, migliora la capacità di programmare ogni Bitcoin all'interno della rete. E la cosa migliore è che queste transazioni, se viste sulla blockchain, non avranno molta differenza da una normale transazione di criptovaluta.

Per quanto riguarda la "funzione assicurativa" immaginate quanti Bitcoin non sono congelati nella blockchain perché semplicemente hanno dimenticato o perso la chiave per gestirla? Con un indirizzo e uno script utilizzando Graftroot, sarebbe possibile programmare condizioni speciali in modo che il denaro all'interno di quell'indirizzo possa muoversi in altre condizioni che sono programmate, evitando così le loro perdite. In questo modo, casi come QuadrigaCX con i suoi 1000 BTC persi, o quello di un utente Bitcointalk con 8900 BTC perso, sarebbe un'altra storia.

Quanto sai, Cryptonuta?

L'app Graftroot metterà Bitcoin allo stesso livello della programmazione di contratti intelligenti? Ethereum?

FALSO!

Sebbene Graftroot (e Taproot) espandano notevolmente l'attuale capacità di Bitcoin per i contratti intelligenti, ciò non significa che la programmabilità di Bitcoin superi o raggiunga quella di Ethereum. In realtà, non è questo l'obiettivo. Il vero obiettivo è consentire alla rete di poter svolgere operazioni che attualmente si basano su opzioni centralizzate o protocolli di secondo livello. Ad esempio, con Taproot e Graftroot attivi, lo stesso protocollo Bitcoin sarebbe in grado di eseguire DEX o Atomic Swap sicuri. Tutto questo senza la necessità di un protocollo esterno di qualche tipo, cosa di cui gli utenti trarranno grande vantaggio.

Pro e contro di Graftroot

Vantaggi

Prima di tutto, uno dei pro di Graftroot è che ti permettono di creare smart contract molto più elaborati (Bitcoin Scripts). Cioè con più condizioni e con funzioni altrimenti impossibili da implementare. Ciò migliora significativamente l'usabilità di Bitcoin e apre le porte all'implementazione on-chain di nuove funzioni di scambio sicure e trasparenti.

Inoltre, Graftroot non rinuncia ai miglioramenti della privacy e della scalabilità che le aziende Taproot e Schnorr ci offrono, poiché queste due tecnologie sono richieste da Graftroot. Ciò ha motivato gli sviluppatori ad accogliere con favore l'uso di Taproot e Schnorr all'interno di Bitcoin, che presto potremo vedere.

Svantaggi

Sul lato negativo, Graftroot introduce maggiore complessità al codice Bitcoin, portando inesorabilmente a problemi di sicurezza. Tuttavia, sia Taproot che Schnorr all'interno di Bitcoin sono in sviluppo dal 2018, il codice è stato studiato, il che riduce la possibilità di problemi di questo tipo.

Quello che è veramente un problema con Graftroot è che si tratta di un sistema interattivo, in cui entrambe le parti devono firmare le sceneggiature (quella principale così come quelle alternative) per poter effettuare eventuali spese. Se ciò non accade per qualche motivo, i soldi saranno lì fino al completamento dell'azione.