Il progetto Kadena è una delle blockchain di terza generazione più interessanti attualmente in sviluppo, basata su a blockchain con PoW e Patto.

SSi basa su una tecnologia blockchain proprietaria che utilizza un sistema Proof of Work (PoW) e un nuovo sistema linguaggio di programmazione noto come Pact per la generazione di un ecosistema di dApp veloci e sicure che mira all'adozione di massa e alla rapida espansione nel mondo degli affari. Continua a leggere per scoprire tutto ciò che devi sapere sul criptovaluta catena.

ACQUISTA KADENA KDA SU BIT2ME

Storia di Kadena (KDA)

Lo sviluppo di questo progetto iniziò ad essere tracciato nel 2016 quando Stuart Popejoy e Will Martino iniziarono a disegnare le basi di questo progetto. Entrambi avevano esperienza con progetti blockchain, poiché Popejoy era stato un leader della Blockchain emergente di JPMorgan e Martino aveva lavorato come responsabile tecnologico per il comitato direttivo di JPMorgan. Criptovalute del SEC. La sua prima iterazione del lavoro è stata ciò che ha dato origine Moneta JPM, che è venuto alla luce nel 2020, creando così la prima stablecoin e blockchain di JPMorgan.

Tuttavia, dopo questa prima esperienza, Popejoy e Martino hanno voluto fare un passo avanti e rischiare con la creazione di una tecnologia totalmente nuova. Da qui inizia lo sviluppo di Kadena. Per avere una consulenza di alto livello per la costruzione del loro progetto, Popejoy e Martino hanno chiesto la collaborazione del Dr. Stuart Haber, uno degli autori più citati nel white paper di Bitcoin, e con chi ha lavorato W. Scott Stornetta, in sistemi di timestamp concatenati, un precursore della tecnologia blockchain progettata da Satoshi Nakamoto.

Per rendere possibile il suo sviluppo, il team ha iniziato a raccogliere fondi utilizzando uno schema di vendita privata SAFT (Simple Agreement for Future Tokens), lanciando un ICO e vari tipi di aiuti da aziende e organizzazioni. In totale, il progetto ha raccolto un totale di 17,3 milioni di dollari entro la metà del 2019. I token acquisiti da quelle vendite sono stati distribuiti secondo lo schema seguente.

Infine, il lancio di mainnet of Kadena si è svolto il 4 novembre 2019 e da allora l'ecosistema Kadena non ha smesso di crescere dimostrando il potenziale di questa nuova blockchain.

Come funziona Kadena (KDA)?

Kadena è un progetto molto focalizzato su due punti: offrire un'elevata scalabilità e un potente linguaggio di scripting. smart contract per creare dApp estremamente efficienti. Entrambe le cose vanno di pari passo perché lo scopo di Kadena è offrire alle aziende e alle parti interessate l'opportunità di creare dApp con portata globale e utilizzo di massa.

Per raggiungere questo obiettivo sono necessarie due tecnologie di base: il protocollo di consenso Tendermint e il linguaggio di programmazione Pact. Tendermint è noto nel mondo blockchain per essere un protocollo di consenso ad alta velocità. Questo protocollo è stato sviluppato da Jae Kwon, presidente della Interchain Foundation, la stessa dietro lo sviluppo di Cosmos (ATOM). Tendermint funziona grazie a una tecnica di calcolo distribuito nota come State Machine Replication, che consente ai nodi di replicare deterministicamente lo stato di un calcolo in ciascuna delle sue parti.

In altre parole, un nodo preleva i dati in ingresso dalla rete, ne esegue il calcolo e ottiene uno stato finale che viene poi condiviso con il resto dei nodi, potendo verificare tale stato velocemente. Di conseguenza, Tendermint è in grado di raggiungere rapidamente il consenso, anche se la rete è composta da centinaia di migliaia di nodi collegati.

Insieme a Tendermint, Kadena ha sviluppato Pact, un linguaggio di programmazione con verifica formale che permette lo sviluppo di smart contract aggiornabili on-chain. Grazie a queste caratteristiche, Pact permette di sviluppare contratti intelligenti sicuri. Sono sicuri, non solo a livello di istruzioni, ma anche per il fatto che qualsiasi errore rilevato può essere risolto rapidamente. Queste soluzioni si ottengono con un aggiornamento dello smart contract, riducendo la complessità delle implementazioni di sicurezza.

Tendermint e Chainweb, che gestiscono il consenso di Kadena

Kadena mantiene il suo consenso su un'architettura chiamata Chainweb, che si basa su Tendermint.  Chainweb è in realtà un insieme di più blockchain che lavorano in parallelo e combinati per creare la blockchain di Kadena. Ciò consente a Kadena di offrire un livello unico di scalabilità senza compromettere la sicurezza della rete.

In Chainweb, ciascuna delle catene Proof of Work (PoW) è responsabile dell'estrazione della stessa moneta (KDA) e contiene riferimenti ai blocchi precedenti delle loro catene "omologhe". Per questo motivo, hanno la capacità e il potere di convalidare le transazioni di altri e condividere la liquidità. In questa operazione ogni singola catena ha le stesse capacità della catena principale. Pertanto, Chainweb raggiunge l'obiettivo unico di snellire le transazioni in modo lineare man mano che nuove catene parallele vengono aggiunte alla rete principale.

Per quanto riguarda i miner, affrontano ogni catena singolarmente, riducendo il tipico "collo di bottiglia" che di solito troviamo in valute come il Bitcoin. In questo modo possono dedicarsi a minare in ciascuna delle sottocatene, assicurandosi che tutte possano essere seguite in ogni momento.

Meccanismo di sicurezza tra sottocatene

Tuttavia, il sistema della sottocatena ha un'enorme sfida: mantenere la sicurezza. Questa sicurezza si basa su a albero di merla che è in grado di unire gli stati di ciascuna delle singole stringhe e aggiungerlo alla stringa finale. Chainweb diventa così una blockchain di blockchain.

Per capirlo più facilmente si possono immaginare le stringhe A, B e C, che sono sottostringhe della stringa principale P1. I minatori estraggono ciascuna delle sottocatene (A, B e C) e lavorano proprio come se fossero catene individuali. Cioè, le transazioni vengono effettuate, le transazioni vengono prese, i blocchi vengono estratti, inviati al resto della rete, verificati e viene raggiunto il consenso per ciascuna delle sottocatene. Con ciascuno di questi blocchi aggiunti, le catene A, B e C hanno un hash dell'albero Merkle diverso. Allo stesso modo, quell'hash merkle viene quindi collegato alla catena principale P1 per mezzo di un albero Merkle sum chiamato Merkle Cone. Questo processo è interessante perché garantisce due cose:

  1. Che le storie di A, B e C rimangano vicine.
  2. Mantiene l'integrità, la verificabilità e protegge i dati delle sottostringhe prevenendone la manomissione. Cioè, le transazioni nelle sottocatene possono essere verificate da qualsiasi altra sottocatena. Ciò è possibile grazie al collegamento della somma dell'albero di Merkle tra di loro, che consente tale verifica.

Attualmente, Kadena ha un totale di 19 sottocatene operative, che possiamo vedere dal vivo da questo link.

ACQUISTA KADENA KDA SU BIT2ME

Link di interesse

Web Ufficiale

Kadena (KDA)

Web Ufficiale

Vai al sito ufficiale

White Paper

Kadena (KDA)

White Paper

Vai al white paper

Twitter ufficiale

Kadena (KDA)