Il token di sicurezza sarebbe un ibrido tra le azioni di un'azienda e una criptovaluta, con il vantaggio che hanno un costo inferiore rispetto alle azioni e la sicurezza ei vantaggi della tecnologia blockchain.

Ccome abbiamo già spiegato in precedenza cos'è un file token, ora possiamo classificare i token in tre modi: utility token, gettone di equità e token di sicurezza.

Anche i token di sicurezza sono un tipo di token crittografici simile a qualsiasi altro, ma legato alla sicurezza tradizionale. Cioè, sono collegati a valori finanziari.

Un titolo o titolo è un tipo di attività finanziaria intercambiabile: obbligazioni, swap, futures, ... Esistono molti tipi di titoli e uno di questi molto ricorrente sono le azioni tradizionali delle società. La tecnologia blockchain permette di digitalizzare la sicurezza, fornendo loro molti vantaggi che riducono costi, tempi e burocrazia. Con questa azione nasce il Security Token.

Questa è ormai una pratica molto comune, infatti non è raro vedere questo tipo di token come una forma di azione. Vale a dire, i token di sicurezza garantiscono ai proprietari diritti e obblighi (ad esempio, diritti di voto e / o dividendi). Questo è correlato al numero di token posseduti. Che possono essere trasferiti e scambiati tra persone e robot da qualsiasi luogo alla velocità della luce

Come il resto dei gettoni, questi possono essere offerti tramite un file ICO. Ciò consente alle aziende di ottenere capitale vendendo azioni (sotto forma di token crittografico). Tutto questo a un costo teoricamente inferiore a quello che varrà in futuro.

Con questo, i regolamenti stanno cercando di trovare il quadro giuridico e i requisiti che questo tipo di token deve soddisfare. Ciò è particolarmente importante per gli investitori, poiché l'acquisto e le prestazioni di questi token sono regolati dalla legge. Leggi che possono cambiare da un paese all'altro.

Scopo di un token di sicurezza

L'obiettivo di Security Token è offrire diritti abbastanza simili alle azioni tradizionali. Consentendo di raggiungere un pubblico più ampio, eliminando burocrazia e lentezza. Allo stesso tempo, lo fa a un costo molto inferiore rispetto alla necessità di elencare le scorte.

Questo tipo di asset consente lo sviluppo di "Simple Agreement for Future Tokens (SAFT)" che consente agli investitori accreditati di acquistare contratti durante un'offerta simbolica in cui otterranno in premio un token sviluppato dall'azienda sotto forma di Utility Token che può essere un asset corrente da utilizzare sulla piattaforma.

Ancora una volta, la regolamentazione sta ancora cercando il confine separare concettualmente il token di sicurezza e il token di utilità. Ebbene, molte normative pensano che tutti i token siano token di sicurezza. Qualcosa a cui stare molto attenti a quando possono essere quotati, scambiati in base a un'altra valuta o criptovaluta.

Un esempio di questo è il Commissione titoli e cambi degli Stati Uniti, noto anche come SEC. Questo organismo ha ripetutamente avvertito che il lancio di questo token implica il rispetto di tutte le normative per le attività finanziarie. Si è anche spinto oltre e ha riferito che qualsiasi gettone che rilevano sul mercato che può essere qualificato come "Sicurezza" deve necessariamente rispettare le regole per le attività finanziarie, anche se non lo considerano.

Inoltre, la SEC si obbliga a rispettare il precetto che "Non puoi pubblicizzare in maniera massiccia un ICO in cui qualsiasi individuo può acquisire l'attività finanziaria" tra le altre cose. Per fare ciò, la SEC è guidata dal Test di Howey, un metodo che ti consente di sapere se un token è un valore o meno.

Quanto sai, Cryptonuta?

La mancanza di una regolamentazione chiara per i token di sicurezza crea problemi per la loro massiccia adozione da parte delle aziende?

Certo!

La mancanza di una regolamentazione chiara e l'applicazione delle leggi sui titoli non in linea con la tecnologia blockchain e le attuali forme di titoli costituiscono un grosso problema per il dispiegamento di un ecosistema ricco di security token. Molti progetti aziendali e di comunità devono affrontare problemi difficili da risolvere a causa di ciò, come Telegram e la sua criptovaluta e persino Ethereum e Bitcoin.

Test di Howey: valori e token di sicurezza

La Test di Howey o Howey test, È un metodo con cui si può dimostrare se una certa azione economica è un contratto di investimento o meno. La sua creazione risale al 1946, quando la Corte Suprema degli Stati Uniti gestì un caso monumentale, noto come SEC contro Howey, che avrebbe gettato le basi per l'ormai famigerato test di Howey. Nel caso, si trattava di stabilire un test per stabilire se un particolare accordo implicasse o meno un contratto di investimento.

Il test consisteva in una serie di parametri che definiscono se una transazione sarà chiamata contratto di investimento. Questi parametri sono:

  1. È un investimento di denaro.
  2. L'investimento è in una joint venture.
  3. C'è un'aspettativa di profitto dal lavoro dei promotori o di terzi.

Il termine "Impresa comune" è aperto all'interpretazione, poiché molti tribunali federali hanno ridefinito il concetto. Sebbene l'originale Howey Proofs usasse il termine "i soldi", casi successivi l'hanno ampliato. Con quello che includevano altri tipi di investimenti e beni che non erano denaro.

Inoltre, c'è un'altra cosa importante da considerare quando si determinano i valori. I ritorni che derivano dall'investimento sono sotto il controllo dell'investitore o ne sono completamente al di fuori? Se non è sotto il controllo dell'investitore, l'attività viene generalmente dichiarata come titolo.

Poi, In che modo questo è rilevante per ICO e token?. Se il token soddisfa i tre criteri sopra menzionati, viene considerato come un titolo.

Se stai pensando di creare un token di sicurezza in Spagna / Europa, puoi contattarci. Nel Bit2Me Abbiamo le risorse tecniche, il know-how del settore e le conoscenze legali necessarie per aiutarti in tutte le diverse fasi del processo.