La traduzione più letterale del white paper è "white paper", sebbene tradotto in questo modo non dice ancora molto al riguardo. La sua origine va ricercata in ambito accademico. In questo contesto ci sono un paio di termini che sono diventati altri due anglicismi:

Carta e white paper

Un carta È inteso come uno scritto scientifico, normalmente la presentazione di una ricerca o di un argomento molto specifico.

Un whitepaper È un documento che serve come guida per spiegare un certo concetto o la soluzione a un problema specifico.

Di solito sono rilasciati da una persona o entità con autorità in materia e il contenuto è solitamente tecnico, molto specifico. Generalmente spiegare in modo chiaro e può anche includere qualsiasi elemento che contribuisca alla comprensione della spiegazione offerta (grafici, diagrammi ...)

Entro del mondo delle criptovalute, il white paper è di fondamentale importanza (gioco di parole), poiché ha la missione di definire il progetto e, se il progetto ha un ICO, attirare potenziali investitori.

Questo documento deve spiegare qual è il problema da risolvere, come verrà risolto, il finanziamento e l'importo del token che sarà disponibile. Oltre a una tabella di marcia per l'attuazione del progetto, tra gli altri dettagli degni di nota.

Pertanto, il white paper nel mondo crittografico ha la funzione di spiegare e gettare le basi del progetto. È un pilastro che non dovrebbe mancare o costruito in alcun modo.

Il problema principale con questi documenti nel mercato delle criptovalute è che possono essere difficili da capire con un pubblico che, con l'ascesa delle criptovalute, non è né addestrato né addestrato a capire. Per questo motivo, molte persone corrono il rischio di essere truffate con progetti che non apportano nulla di dirompente o con il potenziale per essere reali.

Bisogna tenere conto che normalmente le persone che sviluppano questi documenti sono programmatori, e per quanto semplifichino termini e concetti, il white paper potrebbe non essere comprensibile a tutti, quindi ci sono momenti in cui è conveniente avere pazienza per leggere questo tipo di documento e capire tutto ciò che è esposto.

Un esempio potrebbe essere il White Paper di Bitcoin. È un semplice documento di nove pagine che getta le basi per la criptovaluta. Il documento è di difficile comprensione per coloro che non hanno conoscenze avanzate di programmazione e matematica, quindi è chiaramente destinato a un pubblico eminentemente tecnico.

Ecco la versione tradotta in spagnolo del white paper di Bitcoin.

Non è richiesta una lunghezza minima o massima, ma semplicemente ciò che è necessario per spiegare il progetto. Si tenga presente che questo documento non deve spiegare tutto, potrebbero mancare delle cose e quindi dovrebbe essere chiesto all'autore / agli autori del documento o alla comunità tecnica che si forma attorno ad esso.

In sostanza, gli elementi fondamentali che dovrebbero essere presenti in qualsiasi white paper destinato a una criptovaluta sono:

  • Problema che il progetto risolve.
  • Come sistemarlo.
  • Capitalizzazione del progetto (round di finanziamento, capitale minimo, capitale massimo, fasi di sviluppo, ecc.).
  • Come verranno distribuiti i token e come verranno investiti nello sviluppo.
  • Team coinvolto.
  • Roadmap o scadenze per lo sviluppo.