Fabian Vogelsteller è un programmatore noto per il suo importante lavoro relativo a DApp e a smart contracts in Ethereum.

De tra gli sviluppatori più importanti dell'ecosistema Ethereum, Fabian Vogelsteller, è uno dei più brillanti. Un dato che gli ha permesso di essere riconosciuto come uno dei grandi sviluppatori nel mondo delle criptovalute. Ma come molti altri sviluppatori nel mondo delle criptovalute, la sua vita privata è un segreto completo.

Dai suoi dati personali si sa che è nato nel 1984, che vive nella città di Berlino, in Germania e che ha un master in Fine Arts of the Bauhaus-Universität Weimar.

Tuttavia, il suo lavoro ha portato a preziosi contributi all'ecosistema Ethereum, contributi che hanno permesso di promuovere in modo straordinario lo sviluppo tecnologico di questa blockchain. Soprattutto nell'area dello sviluppo di DApp, gli smart contracts e interfacce per svilupparli e interagire con essi.

Fabian Vogelsteller e i suoi inizi come sviluppatore

I primi passi di Vogelsteller come programmatore sono iniziati quando aveva soli XNUMX anni . Allora, con la rivoluzione di Internet, Vogelsteller iniziò il suo viaggio programmando in HTML, PHP, ActionScript e JavaScript. Questo approccio alla tecnologia web segnerebbe senza dubbio la sua carriera di sviluppatore.

La prima delle sue grandi opere fu Feindura, un CMS che ha sviluppato e presentato nel 2012. Questo CMS funziona sulla base di una serie di file di testo, codice JavaScript e PHP. La ragione di questo design contrariamente ad altri CMS, come WordPress, era semplicità e velocità. Questo perché non ha bisogno di un database per funzionare. Una funzionalità che elimina un grande carico di risorse dai server Web che utilizzano questo CMS.

Così, Feindura è progettato per essere utilizzato su server con poche risorse e mantenendo una costruzione semplice. Per dimostrare le proprie capacità di sviluppo, Vogelsteller ha progettato il sito web ufficiale di Feindura utilizzando il proprio software.

Oltre a questo, Fabian Vogelsteller ha rilasciato il codice Feindura sotto licenza GPL, a cui si può accedere dal suo GitHub.

Feindura di Fabian Vogelsteller

Interesse per il mondo delle criptovalute

Sebbene il Bitcoin è diventato pubblico nel 2008, Vogelsteller non lo ha incontrato fino al 2013. A quel tempo, il Bitcoin, la sua tecnologia rivoluzionaria e la sua ricca comunità lo hanno catturato.

Tuttavia, la sua attenzione si è rivolta ancora di più a un progetto che era appena alla sua nascita, Ethereum di Vitalik Buterin . Ethereum era sull'orlo del suo primo lancio ufficiale ed è stato uno sviluppo di cui si è parlato molto. Ciò ha attratto Vogelsteller a contribuire al suo sviluppo. Ecco perché ha deciso di unirsi al Fondazione di Ethereum nel gennaio XNUMX. A quel punto, Vogelsteller ha iniziato a costruire le prime interfacce con cui interagire smart contracts . Una situazione che ha facilitato il lavoro degli sviluppatori e incoraggiato nuove esperienze per gli utenti.

A questo punto furono i suoi sviluppi più importanti Mist Browser , un browser DApps abilitato sulla rete Ethereum. Questo è stato uno dei grandi progressi che il lavoro di Vogelsteller ha portato alla comunità. Anche se in seguito sarebbe stato chiuso a causa di problemi di sicurezza legati alla tecnologia utilizzata per costruirlo, il framework Electron.

A questo punto, anche Vogelsteller ha collaborato con Portafoglio Ethereum, il portafoglio ufficiale di Ethereum. Queste due sarebbero le sue creazioni iniziali, ma non sarebbero le uniche e nemmeno le più rivoluzionarie.

web3.js: un generatore di javascript per Ethereum

Un altro dei grandi lavori di Vogelsteller nella comunità di Ethereum si è riflesso nella creazione del file web3.js. Questa è la libreria JavaScript più utilizzata nel mondo Ethereum. Grazie a questa libreria, la possibilità di progettare applicazioni web che verranno integrate direttamente e in modo sicuro con un client Ethereum, come ad esempio, Geth o Parità.

web3.js ha aperto la possibilità per un utente di interagire tramite il browser web con un cliente Ethereum locale o remoto. Con questo, gli sviluppatori possono progettare DApp che potrebbero interagire direttamente con i client degli utenti.

Da allora, lo sviluppo di web3.js non si è fermato, con un importante flusso di sviluppo nel codice sorgente.

web3js

La nascita del token ERC-20

Nel novembre 2015, Fabian Vogelsteller e Vitalik Buterin hanno presentato lo sviluppo del Token ERC-20. Con questo sviluppo, hanno cercato di facilitare l'implementazione di token e altre utilità all'interno delle DApp di Ethereum.

Il token ERC-20 consente la creazione di un'interfaccia standard per distribuire facilmente i token sulla rete Ethereum. Il risultato del successo di questa struttura è stato immediato. Il flusso di ICO e di nuovi token sulla rete Ethereum è stato enorme. Con questo, lo slancio di Ethereum è stato considerevole. Aziende e startup scommettevano su Ethereum per i loro progetti tecnologici. Tutto grazie al fatto che detto token ha notevolmente facilitato il lavoro di realizzazione di ICO e di ottenimento di finanziamenti.

Per questo motivo e grazie al fatto che è stato il suo creatore, Fabian Vogelsteller è conosciuto come "Il padre delle ICO".

Identità sovrana su Ethereum

Nell'ottobre 2017, Vogelsteller ha nuovamente attirato l'attenzione di tutti con un nuovo progetto. La presentazione di un nuovo EIP (Enhancement Proposal for Ethereum), il EIP-725.

Sotto il nome di Account proxy , questo miglioramento ha consentito alla rete Ethereum di implementare un sistema di identità sovrano . Questo sistema di identità è in grado di descrivere persone, comunità, gruppi, oggetti e persino macchine. Tutti interagiscono tra loro tramite smart contracts.

Come risultato di questo nuovo sviluppo, si è creata la ERC-XNUMX Alliance . In questa organizzazione, vari sviluppatori con Vogelsteller a capo, si sono riuniti per sviluppare l'idea e fornirne usi reali e pratici. Finora l'alleanza riunisce XNUMX sviluppatori e XNUMX aziende che promuovono questo sviluppo.

ERC725 Alliance

Lukso, una blockchain per la moda

Successivamente, nel 2017, Fabian Vogelsteller insieme a Marjorie Hernández ha fondato Lukso. Questo è un ecosistema blockchain focalizzato sull'industria della moda. Lo scopo di Lukso è consentire la tokenizzazione dell'industria della moda. Un processo che passa attraverso l'apertura di armadi digitali, garantendo i diritti di proprietà intellettuale e l'autenticità dei marchi. Consente inoltre la creazione di un ecosistema economico decentralizzato, che funge da base per il finanziamento delle collezioni di moda in tutto il mondo.

Lukso è un'idea ancora in fase di sviluppo che prevede di utilizzare molto del lavoro svolto in Ethereum, essendo una blockchain compatibile. Oltre ad accelerare e migliorare la sua scalabilità, Lukso utilizzerà la Prova di autorità (PoA). Un'altra innovazione su cui Vogelsteller sta lavorando duramente su questa blockchain è il lancio di RICO (Reversible ICO).

RICO è una versione migliorata del token ERC-20, progettata in modo che gli investitori in una ICO possano ritirare i propri fondi in qualsiasi momento. Una funzionalità volta a proteggere gli investitori in progetti che hanno perso il loro obiettivo di sviluppo o sono vere e proprie truffe.