Analizziamo chi è Jack Dorsey: sviluppatore di software e uomo d'affari statunitense, particolarmente apprezzato per essere stato uno dei creatori di Twitter e fondatore di Block, una delle grandi aziende americane all'interno dei servizi finanziari tradizionali, Fintech e cripto del momento.

LLa figura di Jack Dorsey, è una delle più importanti del settore business negli Stati Uniti e una delle più conosciute a livello mondiale, soprattutto dopo il successo di Twitter. Dorsey, un appassionato programmatore, è diventato un pilastro nella costruzione del Web 2.0 e anche il promotore di una serie di progetti imprenditoriali grazie al suo capitale di rischio e al suo interesse nel portare la tecnologia al pubblico mondiale.

I suoi primi anni

Jack Patrick Dorsey è nato nella città di Saint Louis, nello stato del Missouri, il 19 novembre 1976. Nella sua infanzia, Dorsey ha vissuto in quella città, dove ha frequentato il Bishop DuBourg Institute, una scuola cattolica romana privata in quella città. stessa città, qualcosa che era in linea con la sua famiglia, poiché erano ferventi credenti. Mentre studiava in questo college, Dorsey iniziò a sperimentare con la programmazione.

Nel 1995, Jack Dorsey si iscrisse all'Università del Missouri-Rolla, che frequentò per più di due anni, prima di trasferirsi alla New York University nel 1997, da cui abbandonò due anni dopo.

Nonostante questo, Dorsey si interessò ancora di più alla programmazione e si trasferì in California, dove iniziò il suo percorso nel mondo degli affari. La sua prima azienda, creata nel 2000, era fortemente legata al Web e all'instradamento dei pacchi, il che lo ha portato a creare un servizio taxi e logistico a cui si poteva accedere via Web.

Jack Dorsey fondatore di Twitter e Block

La creazione di Twitter

Prendendo questa esperienza come base, Jack Dorsey ha deciso che era giunto il momento di creare un progetto più ampio, interessandosi alle piattaforme di messaggistica multimediale e streaming che stavano iniziando a essere viste nel 2005. Per fare ciò, Dorsey ha contattato Odeo, una piccola azienda situato a San Francisco, California, dedicato al podcasting.

Odeo è stata fondata da Noah Glass (creatore di Macromedia ShockWave) ed Evan Williams (creatore di Pyra Labs e Blogger). Con il tuo supporto, Twitter ha iniziato la sua vita venendo alla luce il 21 marzo 2006, a quel punto Jack Dorsey ha pubblicato il primo tweet al mondo: "Sto solo configurando il mio twttr", e che è stato venduto come NFT recientemente.

La verità è che l'idea di un social network per inviare messaggi di 140 caratteri era qualcosa che inizialmente non ha attirato molta attenzione. Ciò senza contare gli enormi problemi di scalabilità che presentava la piattaforma. Tuttavia, la piattaforma ha iniziato a migliorare e raggiungere telefoni cellulari e smartphone in modi diversi.

Ad esempio, i cellulari con i sistemi Nokia S40 avevano il supporto Twitter ufficiale per un'applicazione scritta in Java, anche i cellulari con il sistema Qualcomm Brew avevano il supporto e, anche andando a intervalli più bassi, potevano semplicemente utilizzare gli SMS per inviare i loro tweet. . La verità è che aprire le porte e le possibilità di utilizzo di Twitter su queste piattaforme (tra cui anche Blackberry, Android, iOS e Symbian) è stato ciò che ha spinto alla rapida adozione di Twitter, che nel 2008 contava già più di 1,3 milioni di utenti registrati e circa 300mila utenti attivi quotidianamente.

Il successo di Twitter

Il successo di Twitter ha reso Jack Dorsey un volto riconoscibile nella Silicon Valley. Ma d'altra parte, è stato anche l'inizio dei problemi. Twitter è stato supportato da una forza lavoro molto piccola e da una piattaforma tecnologica altrettanto piccola. Questo era perfetto mentre il servizio cresceva e non era complicato, ma man mano che gli utenti crescevano e la pressione sui server aumentava, sono iniziati i problemi. La "balena di Twitter" era qualcosa di abbastanza comune all'epoca e Dorsey divenne rapidamente uno zimbello, non solo per i fallimenti tecnici del suo social network, ma anche per il profilo sociale a cui erano associati gli utenti di questo social network.

Tuttavia, Dorsey è riuscita a superare tutto e quando la rete ha iniziato ad avere tra i suoi utenti celebrità e CEO di altre società a livello globale, Twitter ha iniziato a guadagnarsi il rispetto. Oltre a questo, Dorsey ha iniziato a migliorare la piattaforma tecnologica di Twitter, lasciandosi alle spalle le continue cadute e con essa la crescita del social network ha iniziato ad accelerare.

L'arrivo dei problemi e le loro dimissioni

La portata di Twitter è stata tale che durante le proteste del 2007 in Venezuela e del 2009 in Iran, il servizio è stato fondamentale per tenere il mondo al passo con ciò che stava accadendo, essendo il momento più alto di Twitter, fino a quando Jack Dorsey non ha dato un cambiamento inaspettato.

La sua tendenza politica (è un democratico) e ideologica (con il wokismo) ha iniziato a essere controversa negli Stati Uniti, poiché ha avuto un impatto diretto sui social network. Le politiche di censura sotto il suo mandato (e anche oggi) mirano chiaramente a censurare (o almeno il divieto ombra) quasi tutti i contenuti che vanno contro quelle correnti.

Fatti come lo scandalo Hunter Biden, per il quale è stato portato in Senato dove ha accettato gli elementi mostrati e si è scusato per la censura imposta sul social network, sono solo un esempio della posizione che in seguito ha portato Dorsey a dimettersi da CEO di Twitter. .

In mezzo all'occhio dell'uragano, che ha promosso la libertà di espressione per il mondo, ha solo accettato quella "verità" che non lo contraddiceva e ha posto il veto a qualsiasi elemento con cui non era d'accordo. Il blocco di Donald Trump, Project Veritas e altri account più vicini alla destra (repubblicani) hanno reso Dorsey una figura controversa negli Stati Uniti e in altri paesi in cui il social network Twitter ha una grande presenza.

Block, il suo secondo più grande successo

Nonostante i problemi trascinati su Twitter, Jack Dorsey ha creato anche altre aziende di grande valore. Block, Inc. (ex Square, Inc.) è una società di servizi finanziari e pagamenti digitali con sede a San Francisco, California. La società è stata fondata nel 2009 da Jack Dorsey e Jim McKelvey e ha iniziato ad operare nel 2010. Block è diventata una delle principali società finanziarie della nazione con una valutazione di oltre $ 100 miliardi.

Tra i principali servizi forniti da Block possiamo citare:

  1. Quadrata è una piattaforma di pagamento rivolta alle piccole e medie imprese che consente loro di accettare pagamenti digitali accettando fino a 130 valute accettate a livello internazionale.
  2. App in contanti, lanciato nell'ottobre 2013, consente il trasferimento di denaro da persona a persona tramite l'applicazione o il sito web. Con oltre 36 milioni di clienti mensili e supporto per il pagamento tramite criptovalute.
  3. AfterPay è una piattaforma di pagamento digitale australiana in cui un prodotto acquistato può essere pagato in quattro rate. La piattaforma ha una maiuscola di mercado di circa 3.300 milioni di dollari e offre l'accesso ai pagamenti con criptovalute.
  4. Weebly è un servizio di web hosting. Weebly, fondata inizialmente nel 2006 da David Rusenko, Dan Veltri e Chris Fanini. Nel 2018, Block ha acquistato Weebly per $ 365 milioni in contanti e azioni. La piattaforma offre agli utenti l'accesso alle funzionalità di trascinamento della selezione per creare i propri siti Web, con opzioni di archiviazione illimitate e URL personalizzati.
  5. di marea, è un noto servizio di streaming di musica digitale che offre agli utenti l'accesso a oltre 80 milioni di brani di generi e artisti di tutto il mondo Tidal è stata fondata sulla base del fatto che gli artisti ricevono un compenso equo per il loro lavoro, ovvero, completamente e direttamente piuttosto che con mezzi tradizionali.
Jack Dorsey supporta le criptovalute

Dorsey e le criptovalute

Jack Dorsey ha anche avuto un ottimo approccio alle criptovalute e alla tecnologia blockchain. Le sue società Twitter e Block hanno avuto l'opportunità di implementare funzioni legate a queste tecnologie. Ad esempio, Twitter consente il pagamento di mance ai creatori di contenuti all'interno della piattaforma, oltre a implementare NFT all'interno di Twitter.

On Block, nel frattempo, servizi come CashApp, Square e AfterPay utilizzano le criptovalute come opzioni per ricevere e inviare pagamenti. Weebly dal canto suo, può anche ricevere pagamenti in criptovalute per i suoi servizi di web hosting. Mentre Tidal può utilizzare gli NFT per creare contenuti unici offerti agli utenti di detta piattaforma.

Ciò rende chiara la posizione di supporto che Jack Dorsey ha dato alla tecnologia blockchain e alle criptovalute. In effetti, Jack ha avuto un ruolo importante all'interno dell'ecosistema cripto non solo supportando nuovi progetti di criptovaluta, DeFi e NFT, ma anche supportare lo sviluppo di soluzioni in Bitcoin, Web3 e anche, con il desiderio di costruire il Web5, nel tentativo di accelerare l'arrivo di servizi completamente decentralizzati su Internet.

Senza dubbio, Jack Dorsey non è solo una figura controversa sotto molti aspetti, ma è anche dinamico e molto attivo nella comunità delle criptovalute che punta alla sua crescita. In questo modo, Jack Dorsey continua a lasciare il segno nel mondo degli affari e nello spazio crittografico dove ogni giorno che passa guadagna più peso e riconoscimento.